Spazi a giovani under 35: pubblicato l’avviso del Comune di Matera “HUBOUT SPAZIO AI GIOVANI!”

Da oggi è online l’avviso “HUBOUT SPAZIO AI GIOVANI!” per offrire gli spazi di Piazza Matteotti a giovani under 35 per attività laboratoriali, di innovazione sociale. Tra i soggetti beneficiari, enti pubblici, scuole, università, enti del terzo settore, soggetti privati purché non utilizzino lo spazio a scopi privatistici o di lucro, gruppi informali di giovani under 35 in specifiche attività previste, come da avviso: dalla nascita e sviluppo di imprese giovanili (con particolare attenzione all’occupazione femminile e di giovani neet), in settori chiave (turismo, cultura, creatività, welfare, artigianato, ecc. Allo sviluppo delle competenze imprenditoriali e trasversali utili allo sviluppo di impresa, alla internazionalizzazione delle competenze dei giovani, al design thinking, allo sviluppo di competenze educative innovative.Per il primo anno, gli spazi saranno offerti in modo gratuito, con regole indicate nel #vademecum da oggi online sul sito ufficiale HUBOUT dove è possibile anche compilare la domanda di prenotazione degli spazi: https://www.huboutmatera.it/
“È la prima volta – afferma il sindaco Bennardi – che il Comune di Matera avvia un’iniziativa di questo tipo e che apre uno spazio comunale ai giovani incentivandone la partecipazione. Si tratta di un esperimento, che se avrà esiti positivi come crediamo, potrà costituire un modello per gestire in futuro anche altri spazi comunali in un’ottica di condivisione, coworking e collaborazione tra amministrazione comunale e comunità soprattutto nel favorire le giovani generazioni. Esprimo un vivo ringraziamento all’assessorato alle politiche sociali attuale e precedente, all’ufficio scuole del Comune di Matera, al settore politiche sociali e ai partner volontari del progetto (Basilicata creativa, Generazione Lucana e Materahub).”

HUBOUT: SPAZIO AI GIOVANI!

Richiamate le deliberazioni della Giunta Comunale n.180/2021 del 16/06/2021, relativa alle attività da sviluppare all’interno del laboratorio di innovazione sociale giovanile Hubout, e n. 28/2022 del 03/02/2022 con la quale si è approvato il Vademecum d’uso dello spazio;

Al fine di dare seguito alle disposizioni ivi contenute per la fruizione dello spazio finalizzata alla realizzazione di laboratori destinati ai giovani fino a 35 anni;

SI AVVISA

Che dal giorno 16 febbraio 2022 sarà aperta la procedura di candidatura di richieste dello spazio per laboratori/iniziative come da indicazioni del Vademecum d’uso dello stesso, in allegato.

Possono presentare richiesta:

  • Enti pubblici;
  • Scuole, Università;
  • Enti del Terzo Settore;
  • Altri Enti privati senza scopo di lucro;
  • Soggetti privati purché non utilizzino lo spazio a scopi privatistici o di lucro;
  • Gruppi informali di giovani under 35, che designino un referente responsabile nei rapporti con il Comune.

Le attività a cui potranno riferirsi le richieste dovranno riguardare esclusivamente laboratori e/o iniziative formative relative alle seguenti tematiche:

–     Nascita e sviluppo di imprese giovanili (con particolare attenzione all’occupazione femminile e di giovani neet) in settori chiave (turismo, cultura, creatività, welfare, artigianato, etc);

–     Sviluppo delle competenze imprenditoriali e trasversali utili allo sviluppo di impresa;

–     Internazionalizzazione delle competenze dei giovani;

–     Design Thinking;

–     Sviluppo di competenze educative innovative;

–     Tematiche affini e/o trasversali a quelle sopra riportate.

Tutte le attività proposte dovranno avere carattere laboratoriale/formativo ed essere destinati prevalentemente a giovani fino ai 35 anni.

Le domande si possono presentare esclusivamente attraverso il seguente link: https://www.huboutmatera.it/prenota/ per laboratori che si svolgeranno a partire dal 28 febbraio.

IMPORTANTE: Tutti i richiedenti riceveranno comunicazione dal Comune di autorizzazione all’utilizzo dello spazio.

Le richieste saranno inoltrate “a sportello”, ossia man mano che perverranno, e potranno riguardare iniziative da svolgersi fino al 31 dicembre 2022.

Nella fase di start-up del nuovo sistema di organizzazione del programma “partecipato” di attività nello spazio, e quindi fino almeno al 31.12.2022, salvo diverse determinazioni in merito, anche al fine di verificare i consumi effettivi ed elaborare ipotesi relative alle tariffe d’uso dello stesso, per l’utilizzo dello spazio non è richiesto un canone.

Qualora due organizzazioni proponenti dovessero optare per le stesse date e/o spazi orari, e non dovesse pervenirsi ad una intesa tra loro nell’ottica della programmazione partecipata, sarà data priorità alla richiesta pervenuta prima in ordine di tempo.

In ogni caso, i richiedenti le medesime date/spazi orari potranno sempre optare per nuove date tra quelle disponibili. L’Amministrazione comunale, in ogni caso, nel concedere le autorizzazioni d’uso ai richiedenti vorrà favorire la rotazione tra le Organizzazioni interessate.

Ciascuna richiesta potrà avere una durata massima di 5 ore, comprese le attività di ripristino e pulizia degli spazi, tranne in casi eccezionali, adeguatamente motivati, e che sarà cura dell’Amministrazione valutare di volta in volta.

Le richieste potranno riguardare la fascia oraria mattutina dalle 09.00 alle 14.00 e quella pomeridiana dalle 15.00 alle 20.00.

La fascia oraria dalle 14.00 alle 15.00 potrà essere richiesta quale prolungamento della precedente o anticipazione della successiva.

Lo spazio sarà concedibile nel week-end solo per laboratori/iniziative organizzate in collaborazione con o dall’Amministrazione comunale.

Per quel che riguarda le richieste, esclusivamente per laboratori/attività come previste al punto 3 del Vademecum, dovranno essere inoltrate non oltre il giorno 20 del mese precedente a quello della fruizione.

Mentre le autorizzazioni all’utilizzo dello spazio, saranno comunicate ai richiedenti preliminarmente al mese di riferimento, non oltre il 10 di ciascun mese.

Per le fruizioni del 28 febbraio/mese di marzo 2022, ci si impegna alla massima tempestività possibile. Eventuali richieste già presentate prima della pubblicazione del presente Avviso dovranno essere ripresentate.

Ciascuna organizzazione dovrà avere la massima cura dello spazio, delle attrezzature e delle apparecchiature e rispondere di qualsiasi danno alla struttura e alle cose si verifichi nello spazio durante il relativo utilizzo, oltre a dover provvedere, a propria cura e spese, alla pulizia degli ambienti al termine di ogni iniziativa.

A tale riguardo, ove dalle verifiche dello stato dei luoghi da parte di personale comunale o di altri soggetti per conto dell’Ente, emergano danni e/o la mancata pulizia dello spazio dopo l’utilizzo, previa contestazione all’organizzazione/soggetto interessato, si disporrà la revoca della disponibilità dello spazio al soggetto responsabile e/o inadempiente, unitamente alla richiesta del risarcimento integrale del danno nella misura quantificata dagli uffici comunali competenti e per l’ipotesi di mancata pulizia, dell’importo di € 100,00 a titolo di penale e quale costo da sostenere perché si provveda in luogo dell’organizzazione inadempiente.

In queste ipotesi, ove lo stesso soggetto richieda nuovamente l’utilizzo dello spazio o, comunque, per utilizzi successivi dello stesso da parte della medesima organizzazione, sarà previamente necessario il versamento di un deposito cauzionale di € 500,00, secondo le modalità allo scopo indicate, che potrà essere restituito entro 30 giorni dal termine dell’utilizzo dello spazio, previa verifica dello stato dei luoghi e dell’esatto adempimento degli oneri di pulizia posti a carico del soggetto interessato.

Qualora un richiedente per più di due volte dovesse chiedere degli spazi orari e, dopo aver ricevuto la comunicazione di concessione degli stessi, non dovesse utilizzarli, senza comunicare un valido ed oggettivo motivo di impedimento, sarà facoltà dell’Amministrazione decidere di non concedere più lo spazio o di non concederlo per un congruo periodo di tempo.

TUTTI I RICHIEDENTI, PRIMA DI INOLTRARE DOMANDA, DOVRANNO LEGGERE ATTENTAMENTE TUTTO QUANTO PREVISTO NEL VADEMECUM D’USO HUBOUT. CLICCARE QUI

Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a:

hubout@comune.mt.it

Pubblicità
Pubblicità

mercoledì Febbraio 16, 2022

TuttoH24

Testata giornalistica online registrata al Tribunale di Matera al n. 4/2017 del registro della stampa.

Direttore Responsabile: Rossella Montemurro

Contatti: tuttoh24@gmail.com

Rossella Montemurro

Giornalista professionista materana. Laureata in Scienze dell’educazione, si è perfezionata in Bioetica e Terapia familiare e relazionale. Ha lavorato per Il Quotidiano della Basilicata – occupandosi dei settori “Cronaca” e “Cultura” -, Il Mattino di Foggia, Il Mattino di Puglia e Basilicata, il Roma e con la testata giornalistica online “Il mio TG”. Ha collaborato con le emittenti televisive “Antenna Sud” e “Lucania Tv”. Attualmente dirige la testata giornalistica online www.tuttoh24.info e collabora con la casa editrice Altrimedia. Nel 2004 ha pubblicato per Ediesse Edizioni “I giorni di Scanzano”. Il volume, nel 2005, ha ricevuto la segnalazione della Giuria del Premio letterario Basilicata. Nel 2010 ha pubblicato per BMG Editrice “Carabinieri a Matera. Tradizione e modernità al servizio dei cittadini”. La pubblicazione è stata autorizzata dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri. Nel 2019 ha pubblicato per Altrimedia Edizioni “Calci e pugni sul tetto del mondo. Biagio Tralli, identikit di un campione” e nel 2021 "Ilmio tuffo nei sogni"

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap