“Raccontami qualcosa di bello” di Massimo Vacchetta, cronaca emozionale di un salvataggo straordinario

Il titolo prende spunto da una domanda di mamma Franca, alla quale il libro è dedicato, “mi racconti qualcosa di bello?” pronunciata una sera, nel pieno della malattia, “una richiesta che mi è rimasta scolpita nel cuore”, scrive l’autore.

Raccontami qualcosa di bello. Storie di ricci e dello straordinario salvataggio della delfina Kasya (Sperling & Kupfer) di Massimo Vacchetta è la cronaca di casi d’emergenza di ricci e delfini. I ricci, perché il dott. Vacchetta, “il veterinario che accarezza i ricci”, dopo il bestseller 25 grammi di felicità, li ha nel cuore. Li cura e li accudisce ad uno ad uno nel suo Centro di Recupero Ricci «La Ninna» (un piccolo ospedale dedito alla cura e alla riabilitazione dei ricci) a Novello, in provincia di Cuneo. I delfini, perché l’incontro del tutto casuale con la povera Kasya l’ha coinvolto in un incredibile salvataggio capace di smuovere volontari di diversi Paesi.

Kasya è una delfina vista da Massimo in un video in una notte dell’aprile 2020, in pieno lockdown. Fa pena, abbandonata in un delfinario di Teheran in disuso, immobile a bordo vasca mentre emette strazianti lamenti. Per Massimo quel video è un pugno allo stomaco, deve saperne di più. Scopre che la delfina si sta lasciando morire di tristezza, soffre per aver perso la libertà e la sua unica compagna, Alpha. Massimo si fa allora promotore di una catena di solidarietà che arriva fino a Kasya, in un crescendo di impegni e imprevisti che comprendono anche la routine al Centro in cui è affiancato dai suoi collaboratori e ha avuto la fortuna di avere con sé per un periodo anche Daniele, un ragazzo affetto da ADHD che ha un “sentire” particolare nei confronti degli animali.

Raccontami qualcosa di bello è la cronaca emozionale di giornate intense, di un uomo che durante la pandemia, quando il mondo sembrava fermo, quel mondo lo ha smosso per aiutare una delfina e ha salvato, sperato e pregato per la sorte dei ricci che di volta in volta arrivavano al Centro.

Come spiega l’autore in un post sul suo profilo Facebook, Raccontami qualcosa di bello “è un lasciapassare per entrare nel “mio” mondo: farete la conoscenza di nuovi personaggi e ritroverete tanti di quelli che già avete incontrato nei miei libri precedenti.

Comprare il libro è anche un modo per sostenerci e per aiutarmi a divulgare e sensibilizzare sull’importanza della salvaguardia della biodiversità e dei nostri piccoli amici.

È la storia vera della battaglia epica per salvare la delfina Kasya e tanto, tanto altro… Un’impresa che sembrava impossibile, piena di ostacoli e insidie, costata un anno di sforzi e di tentativi falliti…

Ma alla fine… L’amore trionfa sempre… o quasi.

Questo libro è pieno di emozioni allo stato liquido, come il mare in cui vogliamo portare la delfina per restituirle la libertà…

C’è bisogno di valori e di sentimenti in questo mondo e io, nel mio piccolo, sto cercando di diffondere i principi in cui credo attraverso azioni concrete in aiuto dei più deboli e indifesi”.

Massimo Vacchetta vive a Novello, in provincia di Cuneo. Dopo aver lavorato a lungo come veterinario nel settore dei bovini, da qualche anno ha aperto il Centro di Recupero Ricci «La Ninna». Il suo libro 25 grammi di felicità, a cui è seguito Cuore di riccio (Sperling & Kupfer), è diventato un bestseller grazie al tam tam della Rete ed è stato pubblicato in oltre sessanta Paesi, tra cui Inghilterra, Stati Uniti, Francia e Germania. Per Piemme ha pubblicato il libro per bambini Ninna. Il piccolo riccio con un grande cuore. Ha partecipato a diverse trasmissioni televisive e radiofoniche e numerosi sono ormai gli articoli sulla stampa, anche internazionale, che raccontano del suo impegno a fianco degli animali in difficoltà.

Rossella Montemurro

Pubblicità
Pubblicità

TuttoH24

Testata giornalistica online registrata al Tribunale di Matera al n. 4/2017 del registro della stampa.

Direttore Responsabile: Rossella Montemurro

Contatti: tuttoh24@gmail.com

Rossella Montemurro

Giornalista professionista materana. Laureata in Scienze dell’educazione, si è perfezionata in Bioetica e Terapia familiare e relazionale. Ha lavorato per Il Quotidiano della Basilicata – occupandosi dei settori “Cronaca” e “Cultura” -, Il Mattino di Foggia, Il Mattino di Puglia e Basilicata, il Roma e con la testata giornalistica online “Il mio TG”. Ha collaborato con le emittenti televisive “Antenna Sud” e “Lucania Tv”. Attualmente dirige la testata giornalistica online www.tuttoh24.info e collabora con la casa editrice Altrimedia. Nel 2004 ha pubblicato per Ediesse Edizioni “I giorni di Scanzano”. Il volume, nel 2005, ha ricevuto la segnalazione della Giuria del Premio letterario Basilicata. Nel 2010 ha pubblicato per BMG Editrice “Carabinieri a Matera. Tradizione e modernità al servizio dei cittadini”. La pubblicazione è stata autorizzata dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri. Nel 2019 ha pubblicato per Altrimedia Edizioni “Calci e pugni sul tetto del mondo. Biagio Tralli, identikit di un campione” e nel 2021 "Ilmio tuffo nei sogni"

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap