martedì, 16 Luglio 2024

Tutto pronto per la Prima Ciclopedalata “Parti.Amo” del 1° Maggio a Matera. L’evento, una pedalata dolce, per i possessori di bici, alternata ad una passeggiata familiare per chi vorrà trascorrere una mattinata all’insegna del divertimento, dell’amicizia, dello sport e della salute, prenderà il via alle ore 8.30 dalla piazza antistante la Parrocchia di San Giuseppe Artigiano lunedì mattina. Una kermesse dedicata a tutte le fasce d’età, che sarà promossa in occasione dei festeggiamenti dedicati a San Giuseppe Artigiano e che rientra nel cartellone degli eventi organizzato dal Comitato Feste della parrocchia.

“Siamo da sempre vicini alla promozione dello sport, finalizzato all’educazione – ha spiegato Don Nicola Gurrado, parroco della Parrocchia di San Giuseppe Artigiano nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’evento – Siamo vicini soprattutto a chi, come il Centro Sportivo Italiano, fa dei valori cristiani un importante mezzo di formazione, valorizzazione e crescita della persona, soprattutto dei più giovani, ma non solo. Infatti, l’evento è dedicato ad ogni fascia d’età e mi fa estremamente piacere il coinvolgimento attivo degli amici della Cooperativa “Oltre L’Arte”, che saranno presenti anche con ragazzi diversamente abili, coinvolti appieno nella nostra giornata di sport”. Un evento che coinciderà con i festeggiamenti in onore del Santo al quale è intitolata la parrocchia del quartiere. “San Giuseppe è il primo cristiano ad essersi messo in cammino, per salvare Gesù dalle grinfie di Erode ed è proprio il simbolo di chi si mette in cammino verso una nuova vita, verso la salvezza sua, ma soprattutto di chi si vuole proteggere”. La mattinata, infatti, culminerà con un momento di preghiera, in Via Giardinelle 14 – Zona Paip, presso la Stamperia Liantonio dove, accolti da Gaetano Liantonio, padrone di casa e dagli organizzatori dell’evento, i partecipanti prenderanno parte alla Santa Messa, presieduta da Sua Eccellenza Monsignor Antonio Giuseppe Caiazzo, Arcivescovo di Matera-Irsina e Vescovo di Tricarico.

La Ciclopedalata sarà diretta dalla società ciclistica G.S. “Adriano Pedicini” che, passando da via Dante, salirà sino all’altezza della Caserma dei Carabinieri, dove ci sarà spazio al break con frutta e bevande offerte dalla Central Frutta dei Fratelli Dilena e i gadget di Bici Bike. “Siamo orgogliosi di essere la prima società ciclistica ad entrare a far parte del Csi di Matera e questa è l’occasione per ricordare il nostro compianto Adriano Pedicini, sempre impegnato nello sport e nel sociale, organizzando una manifestazione che unisce la possibilità di fare sport, unendo la partecipazione di intere famiglie, dai piccoli ai genitori e nonni, una giornata di festa – ha sottolineato Giovanni Gentile, presidente dell’associazione che ricorda e porta avanti il lavoro del compianto Adriano – E una pedalata aperta a tutti, non competitiva, ma per la quale consigliamo comunque a tutti di portare un caschetto protettivo. Ed è anche un modo per promuovere l’uso della bici e consigliare a tutti di lasciare le macchine a casa, soprattutto nei giorni di festa”. Sul percorso, per il quale l’organizzazione ha ringraziato il Comune e il Corpo dei Vigili Urbani per la disponibilità in un giorno particolarmente intenso per la presenza di molti turisti in città, saranno presenti anche i ragazzi dell’Associazione Volontari di Matera 2019, che coadiuveranno i partecipanti. Il percorso continuerà per via Rosselli, via Annunziatella e via Don Luigi Sturzo, proseguendo per via Gravina verso la Zona Paip, luogo d’arrivo. In contemporanea il gruppo di chi deciderà di partecipare passeggiando, partirà dalla Parrocchia di San Giuseppe percorrendo via La Martella per dirigersi verso il punto di ritrovo finale.

“Il nostro obiettivo è quello di formare attraverso lo sport e gli Oratori sono i nostri luoghi prediletti per fare sport – ha ammesso il presidente provinciale del Centro Sportivo Italiano di Matera, Lorenzo Calia –. Grazie alla lungimiranza di Don Nicola in questa parrocchia il nostro coinvolgimento è totale e possiamo realizzare manifestazioni aperte a tutti, che coinvolgono non solo chi lo sport lo vive e lo pratica ogni giorno, ma anche chi si vuole avvicinare con meno agonismo, ma con lo stesso spirito. Un’attività che rientra nel progetto Mi.Gio. Act per i partecipanti più in avanti con l’età, e che allo stesso tempo si apre alle realtà come quelle della Cooperativa “Oltre L’Arte”, che fa del coinvolgimento la propria natura. Ringraziamo le Istituzioni che ci sono state vicine e siamo convinti di poter inserire con certezza l’attività sportiva all’interno del programma religioso con costanza”. L’evento, ha ricevuto anche il patrocinio di Sport e Salute Basilicata. I festeggiamenti per San Giuseppe Artigiano continueranno per tutta la giornata e si concluderanno con il momento religioso attraverso la messa del Monsignor Rocco Pennacchio, Vescovo di Fermo alle ore 18; ed infine con un momento musicale in serata e i fuochi pirotecnici a conclusione di una intensa giornata.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap