Potenza, tutti irregolari i cinque cantieri controllati dall’Ispettorato Territoriale del Lavoro: 12 contravvenzioni per un totale di oltre 52mila euro

L’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Potenza-Matera, sede di Potenza, sotto la direzione del dott. Michele Lorusso, in congiunta con i tecnici della prevenzione dell’Azienda Sanitaria Provinciale nonostante le note difficoltà operative connesse all’emergenza sanitaria da Covid-19 in atto, non arresta la sua lotta alle irregolarità in materia lavoristica e al mancato rispetto delle norme in materia di salute e sicurezza.

Il presidio del territorio da parte del personale ispettivo è, mai come in questo delicato momento storico, una imprescindibile priorità per prevenire incidenti – anche mortali – che troppo spesso e inaccettabilmente si susseguono sui posti di lavoro come dimostrano i recenti eventi delittuosi.

Il controllo, programmato in edilizia, ha passato al setaccio il rispetto delle normativa in materia di sicurezza e salute sui posti di lavoro non solo nell’esecuzione di lavori di appalti privati ma anche di appalti pubblici evidenziando, peraltro, come il costante e sinergico lavoro delle istituzioni deputate alla vigilanza sia la scelta vincente.

Il quadro riepilogativo della due giorni di controlli non è, però, incoraggiante.

Nessuno dei 5 cantieri controllati è risultato regolare.

Sono state elevate ben 12 contravvenzioni per un totale di € 52.088, 76 calcolato nel massimo edittale.

Le violazioni contestate spaziano dalla mancata nomina del coordinatore per l’esecuzione dei lavori alla regolarità delle opere provvisionali alla delimitazione dei cantieri atti a evitare l’accesso agli estranei.

Discorso a parte meritano, poi,  sia la predisposizione della documentazione tecnica di cantiere – spesso generica se non addirittura assente; sia le condizioni delle attrezzature di lavoro non di rado precarie e, sotto il profilo dell’installazione e della manutenzione.

L’Ispettorato Territoriale del Lavoro e le Aziende Sanitarie hanno convenuto di perseguire, quella che a tutti gli effetti può ben dirsi una best-practice, e cioè di attività di ispezioni congiunte e, altresì, di programmare – sempre congiuntamente – fondamentali iniziative di attività di prevenzione e protezione

Pubblicità
Pubblicità

TuttoH24

Testata giornalistica online registrata al Tribunale di Matera al n. 4/2017 del registro della stampa.

Direttore Responsabile: Rossella Montemurro

Contatti: tuttoh24@gmail.com

Rossella Montemurro

Giornalista professionista materana. Laureata in Scienze dell’educazione, si è perfezionata in Bioetica e Terapia familiare e relazionale. Ha lavorato per Il Quotidiano della Basilicata – occupandosi dei settori “Cronaca” e “Cultura” -, Il Mattino di Foggia, Il Mattino di Puglia e Basilicata, il Roma e con la testata giornalistica online “Il mio TG”. Ha collaborato con le emittenti televisive “Antenna Sud” e “Lucania Tv”. Attualmente dirige la testata giornalistica online www.tuttoh24.info e collabora con la casa editrice Altrimedia. Nel 2004 ha pubblicato per Ediesse Edizioni “I giorni di Scanzano”. Il volume, nel 2005, ha ricevuto la segnalazione della Giuria del Premio letterario Basilicata. Nel 2010 ha pubblicato per BMG Editrice “Carabinieri a Matera. Tradizione e modernità al servizio dei cittadini”. La pubblicazione è stata autorizzata dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri. Nel 2019 ha pubblicato per Altrimedia Edizioni “Calci e pugni sul tetto del mondo. Biagio Tralli, identikit di un campione” e nel 2021 "Ilmio tuffo nei sogni"

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap