La voglia di ripartire e di emozionare diventano una canzone e un video virale.

“Il pubblico dov’è?” non è infatti solo il titolo di una canzone che diventa un manifesto artistico, ma anche una domanda più che lecita, in un momento in cui l’emergenza Coronavirus  ed il lockdown della Fase 1 lasciano spazio ad una speranza che trascina con sé molti dubbi.

Ed ecco che, in particolar modo tra gli artisti ci si interroga su quando si potrà tornare a divertire davvero, emozionare, ed intrattenere il pubblico con spensieratezza.

La canzone scritta da Massimiliano Elia musicata da Elio Depasquale, edita dall’etichetta discografica Music Force, ha anche un videoclip, prodotto da Uao Spettacoli, che è diventato subito virale sul web e sui canali social, ed in tre giorni ha superato 35mila visualizzazioni su tutte le piattaforme.

Il pezzo è interpretato magistralmente dalla coppia di artisti, sul palco e nella vita, Federico Perrotta e Valentina Olla e vanta la straordinaria partecipazione dell’attore e doppiatore Pino Insegno con il suo timbro vocale inconfondibile.

Il ‘messaggio musicale’ è disponibile proprio dal 15 maggio 2020 su Youtube, ITunes, Spotify e Amazon Music diventa, quasi come per uno strano scherzo del destino, una dedica sentita al Maestro Ezio Bosso, il compositore, pianista e direttore d’orchestra che non ha mai smesso di sorridere, appena scomparso a 48 anni dopo una lunga malattia: “la musica ci insegna la cosa più importante che esista: ascoltare”- sottolineava il Maestro, senza mai perdere la speranza.

Gli artisti desiderano tornare ad esprimersi e suscitare emozioni, “c’è una gran voglia di ripartire, – commentano Federico Perrotta e Valentina Olla – c’è una gran voglia di tornare in scena e ritrovare il pubblico con cui condividere le emozioni che ci fanno sentire vivi. E questo è un messaggio che tutti noi abbiamo ereditato dal Maestro Bosso, la cui morte ci addolora; è stato proprio lui a farci capire che la musica ci salverà, ecco perché è stato un onore incidere questo pezzo”.

Le immagini del video, diventato immediatamente virale sui social, e registrato nel pieno rispetto delle regole, lasciano un velo di amarezza perché dove prima c’era arte ora c’è solo polvere, le luci sono spente,  i manifesti degli ultimi spettacoli sono ancora affissi nel foyer, ma il cuore no, non smette mai di battere per il teatro e  “tutto tornerà come prima – come dice il testo- perché noi non sappiamo fermarci mai, la vita dell’artista così non ha vita”.

La registrazione delle voci è a cura di Pierangelo Ambroselli per Procube Studio, le chitarre sono di Matteo Troiano, i cori di Laura Di Pancrazio ed Elio Depasquale. La regia del videoclip è stata curata da Stefano Gabriele per Framexs Multimedia, la grafica, infine è di Marco D’Angelo per MD design.

“Quando abbiamo inciso questo brano – aggiunge Valentina Olla – mi sono sentita di nuovo viva. C’è un turbamento psicologico che rende questo momento davvero complesso dunque è stato davvero emozionante vedere amici e colleghi abbracciare per amore questo progetto che ci ha dato nuova linfa vitale: la musica, lo ribadiamo, ci salverà”.

“Grazie Maestro Bosso, per la tua grande lezione di vita” concludono i due artisti nel ricordare un grande uomo.

Pubblicità
Pubblicità
lunedì Giugno 1, 2020

TuttoH24

Testata giornalistica online registrata al Tribunale di Matera al n. 4/2017 del registro della stampa.

Direttore Responsabile: Rossella Montemurro

Contatti: tuttoh24@gmail.com

Rossella Montemurro

Giornalista professionista materana. Laureata in Scienze dell’educazione, si è perfezionata in Bioetica e Terapia familiare e relazionale. Ha lavorato per Il Quotidiano della Basilicata – occupandosi dei settori “Cronaca” e “Cultura” -, Il Mattino di Foggia, Il Mattino di Puglia e Basilicata, il Roma e con la testata giornalistica online “Il mio TG”. Ha collaborato con le emittenti televisive “Antenna Sud” e “Lucania Tv”. Attualmente dirige la testata giornalistica online www.tuttoh24.info e collabora con la casa editrice Altrimedia. Nel 2004 ha pubblicato per Ediesse Edizioni “I giorni di Scanzano”. Il volume, nel 2005, ha ricevuto la segnalazione della Giuria del Premio letterario Basilicata. Nel 2010 ha pubblicato per BMG Editrice “Carabinieri a Matera. Tradizione e modernità al servizio dei cittadini”. La pubblicazione è stata autorizzata dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri. Nel 2019 ha pubblicato per Altrimedia Edizioni “Calci e pugni sul tetto del mondo. Biagio Tralli, identikit di un campione” e nel 2021 "Ilmio tuffo nei sogni"

Copy link
Powered by Social Snap