mercoledì, 24 Luglio 2024

Protagonisti i sentimenti, le storie intimiste, le sfide che fanno crescere nei titoli dei primi mesi dell’anno editi da Morellini Editore.

I romanzi sono stati presentati in mattinata durante una conferenza stampa online dalla scrittrice Sara Rattaro, che dal 2019 coordina la collana di narrativa Varianti di Morellini, e da Mauro Morellini.

Domani, con I passi di mia madre, torna in libreria  Elena Mearini: il suo nuovo romanzo, potente e intenso, affronta il tema del rapporto madre-figlia segnato da un abbandono.

La protagonista, Agata, è un’editor quarantenne che vive nel quartiere cinese di Milano. Vive ossessionata dal vuoto e dalla mancanza nel ricordo di sua madre che decide di scomparire e abbandonare la famiglia senza dare spiegazioni, quando Agata è appena una ragazzina.

Agata cerca di ovviare alle tante carenze emotive attraverso un rapporto morboso con il cibo e con Samuele, un uomo sfuggente con cui vive una relazione di sudditanza e dipendenza. In lui Agata ritrova i comportamenti di sua madre, giudicata narcisista, innamorata di sé soltanto. Agata non riesce a dare una spiegazione a quel gesto, a quella fuga e così decide di indagare sulla scomparsa della donna per trovare un senso a quel vuoto e mettervi fine.

Ecco che la ricerca si sviluppa attraverso un’indagine vera e propria, a partire dal luogo dell’ultimo avvistamento in Liguria – tra alcuni luoghi cari all’autrice –, ma è attraverso una lunga lettera-romanzo indirizzata alla madre, immaginando la sua vita dal giorno della scomparsa in poi, che Agata cerca di ricostruirne la storia e ritrovarla almeno nella parola scritta.

Nelle prossime settimane sarà la volta di altri romanzi emotivamente forti come La luce bianca del mattino (Bianca si ritrova sola con una madre immatura ed autodistruttiva. L’incontro con Signora Caterina, un’anziana che prepara unguenti curativi, la porterà alla riscoperta degli insegnamenti del padre ed alla rivelazione di un triste segreto) di Cecilia Parodi, La principessa ballerina (un testo nel quale si intrecciano due storie, quella di una nave e quella di un bambino che diventa uomo) di Stefania Colombo, L’amore che devi (Violante e Riccardo si incontrano per la prima volta in prima elementare e si riconoscono. Da allora, il loro rapporto subirà diverse trasformazioni: passerà attraverso l’amicizia, l’amore e, infine, la separazione) di Sara Maria Serafini e Chiunque (un libro che racconta un quartiere e la sua gente, la Sicilia: personaggi qualunque compongono il libro tracciando, con la loro vita ordinaria, la trama) di Giusy Puglisi.

Rossella Montemurro

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap