Riceviamo e pubblichiamo dal Segretario Generale della Cgil di Matera Eustachio Nicoletti  e dalla Segretaria Generale della Funzione Pubblica Cgil di Matera Giulia Adduce:

“In data 9 novembre 2017, presso l’Amministrazione provinciale di Matera,  al fine di affrontare le criticità espresse nella Vertenza Biblioteca “T. Stigliani” di Matera, formalizzata in data il 18 ottobre 2017, si sono incontrati:

per la parte pubblica, il Presidente dott. Francesco De Giacomo ed il Capo di Gabinetto avv. Carmine Lisanti;
per la parte sindacale, il Segretario Generale della Cgil di Matera Eustachio Nicoletti  e la Segretaria Generale della Funzione Pubblica Cgil di Matera Giulia Adduce.

         La Cgil e la Funzione Pubblica Cgil della Provincia di Matera hanno espresso grande preoccupazione per la situazione attuale in cui versa la Biblioteca e, soprattutto per il futuro prossimo venturo che rischia di mettere in discussione lo storico “ruolo pubblico di promozione culturale”; l’incertezza sugli interventi specifici finalizzati al rilancio non fanno intravedere prospettive di consolidamento e potenziamento della Biblioteca, quale presidio culturale a gestione e fruizione pubblica, che abbia un ruolo centrale – attivo e proattivo – nei processi culturali relativi a Matera 2019, Capitale Europea della Cultura.

Preliminarmente, la delegazione sindacale ha chiesto al Presidente dell’Amministrazione provinciale di chiarire le problematiche elencate di seguito:

Competenze e titolarità dell’Amministrazione provinciale all’interno del processo di trasferimento delle deleghe  previste dalla Legge Del Rio e dalla relazione della Corte dei Conti sez. Autonomie.

Il Presidente ha evidenziato che:

l’Amministrazione Provinciale è l’ente proprietario di Palazzo dell’Annunziata e di tutto il patrimonio librario della Biblioteca “T. Stigliani”;
a differenza della proprietà dell’immobile e del patrimonio librario, il  personale della Biblioteca “T. Stigliani”, a seguito del processo di riordino delle funzioni delle Province, è passato alle dipendenze della Regione Basilicata;
con legge regionale n. 49 del 2015 all’Amministrazione Provinciale di Matera è stata delegata la materia Cultura, Biblioteca, Musei ecc.; pur tuttavia il personale distaccato in assenza di una specifica convenzione tra gli Enti risponde organicamente al Dirigente Regionale;

Programmazione di progetti che investono il rilancio della Biblioteca e l’utilizzo di spazi appartenenti a Palazzo dell’Annunziata

Il Presidente ha fatto presente che:

l’Amministrazione provinciale di Matera – nelle more della definizione dell’attribuzione delle deleghe da parte della Regione Basilicata, da definirsi entro il 31/12/2017 -, ha evidenziato alla Regione Basilicata la necessità di riordinare amministrativamente tale materia delegata per il superamento delle incongruità sul personale (oggi, per effetto della Derio nei ruoli regionali) al fine di mettere in campo in maniera organica attività per il rilancio della Biblioteca;
è stato sottoscritto un Protocollo d’intesa con la Regione Basilicata per l’assegnazione all’APT degli spazi che attualmente ospitano la Mediateca, al fine di realizzare il progetto di valorizzazione turistica del territorio  “BASILICATA OPENSPACE”;

Delibere dell’Amministrazione provinciale relative ad interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria dei locali che accolgono la Biblioteca Provinciale T. Stigliani”

Il Presidente ha evidenziato che:

nonostante la situazione di ristrettezze economiche dell’Ente, l’Amministrazione provinciale ha approvato una serie di atti deliberativi finalizzati alla risoluzione dei problemi più impellenti di manutenzione ordinaria; altri interventi sono all’attenzione e sono stati già programmati;
con riferimento agli interventi strutturali e straordinari, che sono particolarmente onerosi, l’Amministrazione provinciale ha necessità di reperire risorse attraverso l’utilizzo di fondi  e finanziamenti da parte della Regione Basilicata;

Il Segretario Generale della Cgil di Matera e la Segretaria Generale della Funzione Pubblica Cgil di Matera, nel prendere atto dei chiarimenti forniti dal Presidente dell’Amministrazione provinciale di Matera, fanno  presente quanto segue:

Si conferma la necessità di accelerare gli interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria e strutturale necessaria per risolvere la preoccupante situazione di decadimento della Biblioteca T. Stigliani di Matera ed in particolare:

realizzazione di interventi di manutenzione strutturale ordinaria e straordinaria (ripristino e/o sostituzione degli ascensori, infiltrazioni di acqua piovana che interessano diversi locali dell’immobile siti al 2°- 3° piano e al corpo esterno del piano terra sede della Rilegatoria e di depositi, tutte le centraline, quadri di controllo e pannelli di segnalazione, degli impianti  antincendio, dei rilevatori antitaccheggio, il ripristino dell’impianto di aerazione);
predisposizione del piano di evacuazione dell’immobile con la relativa segnaletica prevista per legge ai fini della sicurezza del personale e dell’utenza in caso di pericolo;
sostituzione di alcuni arredi utilizzati dall’utenza oltre che di postazioni di lavoro utilizzate dai dipendenti;
potenziamento delle dotazioni informatiche e multimediali  oramai insufficienti e obsolete;
predisposizione di nuovi spazi per i depositi librari che permettano l’archiviazione e la fruizione di dotazioni librarie acquisite dalle donazioni di privati cittadini;
realizzazione di una perizia di manutenzione straordinaria del 3° piano dell’immobile che rischia la chiusura.

Si conferma la necessità di un incremento della dotazione organica di personale, sia in termini quantitativi che in termini qualitativi

Nel processo di trasferimento delle deleghe, previsto dalla Legge Del Rio e dalla relazione della Corte dei Conti sez. Autonomie, l’Ente Provincia deve farsi promotore presso la Regione Basilicata della necessità di incrementare la dotazione organica del personale passata da  48  a n. 21 unità, solo in minima parte sopperita con il trasferimento di n. 3 unità (dipendenti ex Provincia – Formazione); permane la criticità legata anche alla carenza di professionalità con funzioni specialistiche nel Settore Bibliotecario tra cui il Direttore della Biblioteca.

Si conferma la necessità di una programmazione di progetti per  il rilancio della Biblioteca e l’utilizzo ottimale di tutti gli spazi appartenenti a Palazzo dell’Annunziata e si prende atto che – ad oggi – la Provincia, proprietaria del Palazzo dell’Annunziata e del Patrimonio librario non ha messo in atto alcun progetto organico di rilancio della Biblioteca T. Stigliani, né tantomeno ha investito della questione altri organismi e soggetti pubblici e privati.
In assenza di un progetto complessivo, la Cgil ritiene inopportuno aver anticipato il Protocollo d’intesa con la Regione circa l’Assegnazione degli spazi riconducibili alla Mediateca all’APT per la realizzazione di BASILICATA OPENSPACE: si chiede di bloccare tale PROTOCOLLO D’INTESA con la Regione Basilicata, in attesa di condividere con le parti sociali e associative un progetto organico di rilancio strutturale, organizzativo e progettuale della Biblioteca “T. Stigliani”.

     La CGIL e la FP CGIL di Matera
ritengono che l’incontro con l’Amministrazione Provinciale sia stato estremamente positivo ed utile a chiarire la posizione dell’Amministrazione provinciale, che intende mettere in atto tutte le iniziative possibili affinché la Biblioteca T.  STigliani di Matera mantenga il ruolo pubblico di promozione culturale del territorio e di contributo a sostegno delle attività legate all’evento di Matera, Capitale Europea della cultura 2019;

ribadiscono che la situazione di indefinitezza e ritardi nel completamento  del  processo di trasferimento delle deleghe dalle Province alla Regione – come  prescritto dalla Legge Del Rio e dalla relazione della Corte dei Conti sez. Autonomie – sia di ostacolo alla necessità di affrontare e risolvere organicamente le enormi criticità presenti e future che caratterizzano la Biblioteca “T. Stigliani”; è necessario che tutte le pubbliche amministrazioni coinvolte a vario titolo nella gestione della Biblioteca “ T. Stigliani” definiscano in tempi strettissimi la road map del rilancio di questo bene pubblico di inestimabile valore per la collettività.

Per queste ragioni, la Cgil e la FP Cgil di Matera intendono chiedere alla Prefettura di Matera l’attivazione di un tavolo specifico affinchè si possano affrontare tutte le criticità che non permettono la risoluzione dei problemi e  ostacolano il rilancio della Biblioteca T. Stigliani di Matera.

Per le stesse ragioni la CGIL e la FP Cgil di Matera aderiranno alla Manifestazione cittadina  “STUDENTI IN PIAZZA A MATERA PER 6 RICHIESTE DA “URLO”, prevista per le ore 9,30 del giorno 18 novembre 2017 con partenza da piazza Matteotti”.

Pubblicità
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *