Coltello in pugno e volto scoperto: si sono presentati così in mattinata a Matera i due rapinatori che in una gioielleria di via XX Settembre, minacciando i proprietari, hanno chiesto le chiavi della cassaforte.

Quando però hanno aperto il registratore di cassa, si sono accontentati  dell’incasso di ieri, circa 3000 euro. Sull’accaduto indagano i Carabinieri, intervenuti tempestivamente sul posto. Sono stati predisposti, con l’ausilio della Squadra Mobile della Questura di Matera, anche posti di blocco alle varie uscite della città.
Pubblicità
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *