sabato, 13 Luglio 2024

“Dovrei essere altrove oggi / ma sono qui ancora / a pensarti, aspettarti, / a scommettere con me stesso come arriverai: / di notte, di giorno, / con il suono delle campane / al vespro, / con le nubi che coprono / l’occidente / o con la neve che tutto ricopre / del suo candore. / Dovrei essere altrove / e invece sono qui. / Attendo.” È da questa lirica, “Dovrei essere altrove” che prende spunto l’omonima raccolta di poesie di Emilio Gerardo Giugliano edita da Altrimedia e presentata ieri pomeriggio a Matera da Burro Salato Bistrot. Dopo i saluti della padrona di casa Isabella D’Alessandro, la direttrice editoriale di Altrimedia Edizioni Gabriella Lanzillotta ha intervistato l’Autore. La poetessa Maria Antonella D’Agostino ha invece letto alcune poesie della silloge.

Dovrei essere altrove raggruppa liriche scritte tramarzo 2019 e dicembre 2020. Rispetto alle precedenti pubblicazioni dell’Autore è un volume molto più introspettiva e intimista. È come se Giugliano avesse voluto guardarsi dentro e svelarsi, offrendo il proprio “mondo interiore” al lettore.

I versi sono profondi, nostalgici, malinconici e denotano una maturità stilistica raggiunta: l’Autore non si accontenta più di descrivere soltanto la quotidianità, cogliendone gli spunti poetici, ma sceglie di mettersi in gioco in prima persona, parlando delle proprie emozioni.

Emilio Gerardo Giugliano è nato a Venosa (Pz) il 12 maggio 1966. Si è laureato in Economia e Commercio presso l’Università degli Studi di Bari. Vive e lavora a Potenza occupandosi di formazione professionale e di finanza agevolata. Opera da oltre 20 anni nel volontariato internazionale e ha maturato esperienze di cooperazione in Africa e in America Latina. Ha contribuito all’organizzazione di premi letterari e cinematografici. Coltiva la passione per la poesia e la letteratura. Ha già pubblicato le raccolte Trasparenze, Fili di canapa, Succede di Notte. Per Altrimedia ha pubblicato, nel 2017, la raccolta Questione di prospettive e nel 2020 Il vento è solo un capriccio.

Foto di MIchele Morelli

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap