Matera, “Imma Tataranni – sostituto procuratore”: impatto diretto sul territorio da un milione e 200mila euro

Le ricadute sul territorio della produzione della fiction di Rai Uno “Imma Tataranni – sostituto procuratore”, sono state illustrate nel corso di una conferenza stampa che si è svolta questa mattina a Matera presso il santuario di Picciano, uno dei luoghi che ha fatto da quinta alla seconda stagione della fortunata serie televisiva ispirata ai romanzi della scrittrice Mariolina Venezia.

Le stime, non ancora definitive, della cosiddetta “spesa sul territorio” sono state illustrate dal sindaco, Domenico Bennardi.

L’impatto diretto è stato di 1 milione e 200 mila euro complessivi così distribuiti nelle principali voci di spesa: 300 mila euro i costi per il reparto produzione, tecnici e maestranze; per gli attori secondari (240 presenze), il costo è stato di 44 mila euro; circa 25 mila euro sono stati spesi per il lavoro di pre-organizzazione e per i sopralluoghi; 30 mila euro per i veicoli di scena; 35 mila euro per gli animali di scena; per i fabbisogni scenografici, 40 mila euro; per le location, 60 mila euro; i pernotti della troupe nelle strutture ricettive sono costati 200 mila euro; per il catering la spesa è stata di 90 mila euro; 26 mila per il materiale logistico di produzione; 30 mila per le misure di prevenzione del covid; oltre ad una serie di costi diversi.

Alla conferenza stampa hanno partecipato, tra gli altri, il regista Francesco Amato, i produttori Beppe Caschetto e Anastasia Michelagnoli, il vice direttore editoriale di Rai Fiction, Francesco Nardella, e gli attori protagonisti Vanessa Scalera e Alessio Lapice.

La serie televisiva, coprodotta con Rai Fiction, Ibc Movie e Rai Com, nella nuova stagione si articolerà in otto puntate che saranno trasmesse in prima visione su Rai Uno.

“Il cinema ha la capacità di mobilitare consistenti risorse umane e finanziarie – ha affermato il sindaco, Domenico Bennardi, nel corso della conferenza stampa -, favorendo di riflesso la nascita di nuove attività economiche e turistiche, tanto che negli ultimi anni si è andata sviluppando una inedita competizione tra territori, che ha anche favorito una maggior mobilità geografica delle produzioni cinematografiche”.

Secondo Bennardi, “la fiction ‘Imma Tataranni’ ha creato una grande empatia con il pubblico: le strade, i luoghi, le facce delle persone che appaiono in tv appartengono in maniera inconfondibile a Matera e ai materani.

“Il successo della prima serie è stato straordinario e sono certo – ha aggiunto il sindaco – che la seconda potrà replicarlo, offrendo Matera agli italiani quale destinazione non soltanto di un viaggio, ma anche per vivere e trascorrere qui le proprie esperienze di vita”.

L’assessore alla Cultura, Tiziana D’Oppido, ha evidenziato l’attenzione che il Comune sta dedicando alle industrie creative ed il supporto offerto alla produzione della fiction. “L’industria audiovisiva – ha affermato l’assessore – al valore economico affianca la capacità di costruire la percezione della nostra città in Italia e nel mondo, di qualificare la sua offerta culturale, di attrarre visitatori e operatori, con ricadute sul territorio e sull’economie locali. L’Amministrazione comunale ha fatto la propria parte permettendo lo svolgimento della produzione nelle migliori condizioni possibili. Per queste attività hanno lavorato il personale dell’Ufficio Cinema, della Polizia Locale, dei Settori Patrimonio e Lavori Pubblici. A loro – ha concluso D’Oppido – va la gratitudine di tutta la città, anche per avere agito, come spesso è capitato, in tempi ristrettissimi alla soluzione di varie problematiche e per andare incontro a svariate esigenze”.

Pubblicità
Pubblicità

TuttoH24

Testata giornalistica online registrata al Tribunale di Matera al n. 4/2017 del registro della stampa.

Direttore Responsabile: Rossella Montemurro

Contatti: tuttoh24@gmail.com

Rossella Montemurro

Giornalista professionista materana. Laureata in Scienze dell’educazione, si è perfezionata in Bioetica e Terapia familiare e relazionale. Ha lavorato per Il Quotidiano della Basilicata – occupandosi dei settori “Cronaca” e “Cultura” -, Il Mattino di Foggia, Il Mattino di Puglia e Basilicata, il Roma e con la testata giornalistica online “Il mio TG”. Ha collaborato con le emittenti televisive “Antenna Sud” e “Lucania Tv”. Attualmente dirige la testata giornalistica online www.tuttoh24.info e collabora con la casa editrice Altrimedia. Nel 2004 ha pubblicato per Ediesse Edizioni “I giorni di Scanzano”. Il volume, nel 2005, ha ricevuto la segnalazione della Giuria del Premio letterario Basilicata. Nel 2010 ha pubblicato per BMG Editrice “Carabinieri a Matera. Tradizione e modernità al servizio dei cittadini”. La pubblicazione è stata autorizzata dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri. Nel 2019 ha pubblicato per Altrimedia Edizioni “Calci e pugni sul tetto del mondo. Biagio Tralli, identikit di un campione” e nel 2021 "Ilmio tuffo nei sogni"

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap