venerdì, 12 Luglio 2024

È il tenente colonnello Nicola Roberto Lerario il nuovo comandante provinciale dei Carabinieri di Matera.

Originario di Acquaviva delle Fonti, 49enne, è stato per 4 anni ufficiale addetto presso lo Shape, il comando delle forze Nato in Europa a Mons, in Belgio.

L’ufficiale ha sottolineato che “continuerà il lavoro dei Carabinieri così come sempre accaduto nel passato a tutela della legalità del territorio”. Tra i prossimi impegni, accanto a quelli istituzionali anche gli incontri con i comandanti delle 28 stazioni e delle quattro Compagnie e con i sindaci dei Comuni della provincia di Matera.

BIOGRAFIA

Il Tenente Colonnello Nicola Roberto Lerario, originario di Acquaviva delle Fonti (Bari), 49 anni, celibe. E’ laureato in Giurisprudenza, Scienze della Sicurezza, è abilitato alla professione di Avvocato e parla correntemente inglese e francese.

Nel suo percorso formativo l’Ufficiale ha frequentato il 176° corso dell’Accademia Militare di Modena e poi i corsi di perfezionamento presso la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma, ove ha conseguito la promozione a Tenente laureandosi in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.
Nelle passate esperienze professionali, l’Ufficiale ha comandato un Plotone Allievi della Scuola Marescialli e Brigadieri di Vicenza dal 1999 al 2000, per poi essere destinato, a domanda, in Sicilia. Infatti quello attuale è un ritorno in terra siciliana, atteso che in quella circostanza venne destinato a Caltanissetta, ove vi permase dal 2000 al 2006 ricoprendo dapprima l’incarico di Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile e poi, con il grado di Capitano, quello di Comandante di Compagnia.

Nel settembre 2006 venne destinato al comando di altra Compagnia Carabinieri in capoluogo di provincia, a Vicenza – incarico che ha retto sino al settembre di quest’anno – in una realtà socioeconomica ricca ma anche caratterizzata da notevoli problematiche criminali di natura esogena anche molto violenta, oltre che interessata dall’annosa opposizione di ambienti soprattutto antagonisti alla realizzazione di una base militare statunitense all’interno dell’ex aeroporto “Dal Molin”. Lerario ha diretto dal 2013 il comando del Reparto Operativo Carabinieri di Messina, dove viene promosso al grado di Tenente Colonnello e si occupa tra l’altro, dell’applicazione della nuova normativa antimafia. Alla fine del 2015 nell’ambito della Missione internazionale European Union Training Mission in Somalia, a guida italiana, viene nominato Consigliere legale dei Ministero della Difesa somalo, permanendo nella problematica capitale di Mogadiscio per 6 mesi e redigendo tre normative per il locale Dicastero della Difesa. Nel 2016 viene assegnato in Belgio al servizio della Nato, al quartier generale supremo delle potenze alleate in Europa, come ufficiale di staff nel direttorato delle operazioni, dove permane per 4 anni occupandosi tra l’altro di lotta al terrorismo e dell’applicazione della dottrina della Polizia di Stabilità, nei teatri d’intervento dell’Allenanza, ambito di cui l’Italia è uno dei principali interpreti. Nel 2020 è nominato Comandante provinciale di Matera.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap