Dopo la positiva
esperienza dello scorso anno, Matera 2019 e le radio lucane tornano a Milano
per Radio City, il festival delle radio nazionali e internazionali che
quest’anno si tiene dall’1 al 3 giugno presso Piazza del Cannone.

Come previsto nel dossier
con cui Matera ha vinto il titolo di Capitale Europea della Cultura, la radio è
uno dei principali strumenti di comunicazione per raccontare il percorso fatto
in questi anni e promuovere il programma culturale del 2019. Dal 2011 la città
dei Sassi ospita Materadio, la festa di Radio 3, una grande opportunità per il
pubblico che di anno in anno diventa sempre più numeroso, di assistere dal vivo
a spettacoli, concerti, talk con il meglio degli ospiti provenienti dal
panorama culturale nazionale e internazionale. Ogni edizione di Materadio
approfondisce un tema del programma culturale di Matera 2019, con contenuti
che, grazie alla diffusione via etere, possono essere ascoltati ovunque.

Nell’edizione 2016 di
Materadio, svoltasi a un mese esatto dal terremoto che ha distrutto il Centro
Italia, sono stati organizzati con la comunità materana dei laboratori
sull’autocostruzione di radio FM da donare ai cittadini delle zone terremotate.
La scelta è stata motivata dal fatto che durante il terribile terremoto de L’Aquila,
uno dei doni più graditi dagli aquilani furono proprio le tante radio che
consentirono ai cittadini di tenersi collegati in qualche modo con la realtà.

Le radio sono inoltre
state il principale partner di Matera 2019 nel racconto della festa del “Meno
Uno” con cui il 19 gennaio 2018 è stato avviato il conto alla rovescia verso il
19 gennaio 2019, data della cerimonia inaugurale di Matera Capitale Europea
della Cultura. Altra collaborazione molto importante, è inoltre quella avviata
con la COPEAM, la Conferenza Permanente dell’Audiovisivo Mediterraneo, che nel
corso degli anni ha portato a Matera rappresentanti di radio e televisioni
dell’area del Mediterraneo.

Radio City è per il
secondo anno una tappa centrale nel percorso di Matera 2019, grazie all’opportunità
offerta alle radio locali di confrontarsi con il meglio della radiofonia
nazionale e internazionale. Quest’anno saranno quattro le radio della
Basilicata presenti alla manifestazione, in collaborazione con la Fondazione
Matera Basilicata 2019: Radio Radiosa di Matera, Radio Tour e Lavoradio di
Potenza e Radio New Sound di Acerenza (PZ). Le emittenti trasmetteranno il
proprio palinsesto all’interno di box attrezzati come dei veri e propri studi
radiofonici, con l’opportunità di raccontare quanto avviene sul main stage del
festival, di interagire con le voci più note della radio e al contempo
raccontare la Basilicata e il percorso di Matera 2019.

Matera 2019 sarà inoltre
protagonista di due momenti nella giornata di venerdì 1 giugno. Alle 10:30
presso la Triennale, il Direttore della Fondazione Matera Basilicata 2019,
Paolo Verri, interverrà insieme ad altri relatori, al corso di formazione per
giornalisti “Radio e informazione. Le sfide del passato, le visioni del
futuro”, trattando il tema della radio come mezzo fondamentale per informare e
far partecipare i pubblici alle sfide della cultura contemporanea. Nella
serata, alle 19:20, il main stage ospiterà un’anteprima di Materadio 2018 a
cura di Fondazione Matera Basilicata 2019 e Rai Radio3 con Canio Loguercio e
Alessandro D’Alessandro (nella foto di Paolo Soriani), Targa Tenco 2017, che si
esibiranno in “Canti, ballate e ipocondrie d’ammore”, un concerto colto e
popolare a fil’e voce fra struggimenti, giaculatorie, smarrimenti.
Interverranno Filippo Solibello di Radio 2 e Paolo Verri.
Pubblicità
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *