Un ottavo ragazzo è stato iscritto nel registro degli indagati nell’ambito dell’indagine sulla violenza di gruppo subita da due turiste minorenni inglesi, di 16 e 15 anni, durante una festa in una villa di Marconia di Pisticci (Matera) la notte tra il 7 e l’8 settembre scorso. Lo si è appreso dopo la decisione del gip di Matera Angelo Onorati di rinviare l’incidente probatorio a sabato 26 settembre. L’ottavo giovane è stato denunciato da una delle due ragazzine inglesi, che lo avrebbe riconosciuto su un social network.
Tra una settimana, le due minorenni saranno chiamate a riconoscere «in maniera formale» e non «all’americana» i giovani coinvolti nella violenza sessuale di gruppo. Il rinvio dell’incidente probatorio è stato deciso anche per permettere agli avvocati difensori di analizzare tutta la documentazione dell’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Matera.

Pubblicità
Pubblicità