giovedì, 25 Luglio 2024

In questo momento in cui “L’ora è confusa e noi come perduti la viviamo” (P.P. Pasolini) abbiamo più che mai bisogno di nutrirci di bellezza e “contagiarci” di arte.

Abbiamo bisogno del calore del confronto, dell’immaginare emozioni altrui e crediamo che la Mail Art possa darci un po’ di quella felicità interrotta.

Questa tragedia ci unisce tutti nel dolore.

Da Brescia, dai territori dilaniati dalla pandemia, l’invito di Giovanni Arici a prendere parte ad un progetto di condivisione artistica è stato colto dall’artista materano Franco Di Pede che ha inviato un segno artistico in formato cartolina ispirato ai Sassi di Matera nei giorni di lockdown.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap