“La coppia quasi perfetta”, basta un test per scoprire l’anima gemella: dal thriller di John Marrs alla serie evento dell’anno su Netflix

Ci sono trame costruite così bene che è impossibile staccarsene. John Marrs, un giornalista freelance inglese, è riuscito a buttarne giù una che è davvero imperdibile, ipnotica nel modo in cui si svolge, un crescendo di colpi di scena in un’atmosfera da brivido. La coppia quasi perfetta (Newton Compton, traduzione di Fabrizio Coppola) inizia con una certezza in grado di cambiare le vite di tutti i single o di quanti sono stati sfortunati in amore: esiste una sola persona al mondo con la quale si è geneticamente compatibili, basta fare un tampone con un campione di saliva e attendere. Possono passare giorni o mesi, prima o poi si saprà – pagando poco meno di dieci sterline – chi è la nostra metà. Non ci sono margini di errore, non si tratta di amori platonici ma di evidenze scientifiche e forse si potrà dire addio ai divorzi, ai matrimoni di farsa e si smetterà di disperarsi se, giunti a una certa età, si sarà ancora soli.

Il test attira milioni di persone, tutte con un motivo valido alla ricerca della propria (vera!) metà, donne e uomini che con le loro storie si intrecciano. È anche causa di molti divorzi: sapere di avere accanto una persona che non è compatibile, spinge a cercare inevitabilmente l’altra “vera” metà.

Vite diverse e distanti, un unico obiettivo a prima vista innocuo in realtà capace di stravolgere i piani di ciascuno.

Il desiderio di una famiglia, di un figlio per Mandy si trasforma in ossessione: lei è disposta a tutto, anche a lasciarsi coinvolgere in una situazione assurda, al limite dell’etica. Cristopher, invece, è uno spietato serial killer che vuole battere un macabro record e, nel frattempo, si ritrova innamorato proprio grazie a “Match your DNA”. Nick si sta per sposare ma la sua ragazza lo convince a provare il test, ignara delle conseguenze. Jade, invece, nonostante il test è ancora alla ricerca dell’amore. Ellie, infine, una brillante donna in carriera, si ritrova “accoppiata” a un uomo distante anni luce da lei… Ben presto il “rosa” che ammanta queste storie si tinge di giallo: siamo di fronte a psicologie contorte, storie in cui ci si illude e ci si lascia trascinare da miraggi. Vengono fuori segreti, doppi fini, verità nascoste.

Marrs ha descritto profili impeccabili dei protagonisti e le vicende che si alternano in un susseguirsi dal ritmo serrato: poche pagine per ciascuno di loro per poi passare al successivo. Con il cuore in gola e una curiosità morbosa.

Da questo libro è stata tratta la serie evento dell’anno su Netflix.

Marrs è un giornalista freelance. Vive a Londra, in Inghilterra, dove ha trascorso gli ultimi vent’anni intervistando celebrità mondiali della televisione, del cinema e della musica per i giornali e le riviste nazionali. Ha scritto per «The Guardian’s Guide» e «Guardian Online»; «OK! Magazine»; «Total Film»; «Empire»; «Q»; «GT»; «The Independent»; «Star»; «Reveal»; «Company»; «Daily Star» e «News of the World’s Sunday Magazine». La coppia quasi perfetta è stato tradotto in 12 Paesi ed è il primo fra i suoi bestseller a essere pubblicato in Italia.

Rossella Montemurro

Pubblicità
Pubblicità

TuttoH24

Testata giornalistica online registrata al Tribunale di Matera al n. 4/2017 del registro della stampa.

Direttore Responsabile: Rossella Montemurro

Contatti: tuttoh24@gmail.com

Rossella Montemurro

Giornalista professionista materana. Laureata in Scienze dell’educazione, si è perfezionata in Bioetica e Terapia familiare e relazionale. Ha lavorato per Il Quotidiano della Basilicata – occupandosi dei settori “Cronaca” e “Cultura” -, Il Mattino di Foggia, Il Mattino di Puglia e Basilicata, il Roma e con la testata giornalistica online “Il mio TG”. Ha collaborato con le emittenti televisive “Antenna Sud” e “Lucania Tv”. Attualmente dirige la testata giornalistica online www.tuttoh24.info e collabora con la casa editrice Altrimedia. Nel 2004 ha pubblicato per Ediesse Edizioni “I giorni di Scanzano”. Il volume, nel 2005, ha ricevuto la segnalazione della Giuria del Premio letterario Basilicata. Nel 2010 ha pubblicato per BMG Editrice “Carabinieri a Matera. Tradizione e modernità al servizio dei cittadini”. La pubblicazione è stata autorizzata dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri. Nel 2019 ha pubblicato per Altrimedia Edizioni “Calci e pugni sul tetto del mondo. Biagio Tralli, identikit di un campione” e nel 2021 "Ilmio tuffo nei sogni"

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap