Il prof. Incampo: “Il futuro del mondo è nell’alleanza tra giovani e anziani”

L’altro giorno stavo andando a comprare il giornale e per strada incontrai un mio ex alunno che portava a passaggio il papà molto malato.

Mi fermai li salutai e dissi al papà: “Sei un papà fortunato ad avere un figlio che ti vuole veramente tanto bene”.

“Perché?” chiese il papà

“Perché l’ho notato con quanto amore ti porta a passeggio” risposi

Vidi sul volto del papà qualche lacrima.

Si ricompose e disse: “Professore, sapete la “Leggenda dell’agrifoglio”.

“No”, risposi.

“Allora”, continuò il papà “ve la racconto”.

“Tanto tempo fa, quando giunse l’inverno tutti gli uccelli del bosco partirono. Soltanto un piccolo uccellino decise di rimanere nel suo nido dentro un cespuglio di agrifoglio: voleva a tutti i costi attendere la nascita di Gesù per chiedergli qualcosa. L’inverno fu lungo, freddo e molto nevoso. Il povero uccellino era stremato dal freddo e dalla fame. Finalmente arrivò la Notte Santa di Natale e anch’esso si recò in volo presso la grotta. Quando  fu dinnanzi al Bambino appena nato, disse: “Caro Gesù, vorrei che tu dicessi al vento gelido del bosco di non spogliare l’agrifoglio. Così potrei restare nel mio nido e attendere la  primavera”. Gesù sorrise, poi chiamò un angelo e gli ordinò di esaudire il desiderio di quell’uccellino. Da allora, l’agrifoglio conserva le sue verdi foglie anche d’inverno. E per distinguerlo dalle altre piante, l’angelo vi pose delle piccole bacche rosse e lucide.”

Che bello!

Li salutai, ringraziai il papà e l’ex alunno e me ne andai.

Vi confesserò che quella scena così bella mi fece venire in mente il profeta Gioele.

“I vostri anziani faranno sogni,

i vostri giovani avranno visioni.”

(Gioele 3,1)

Riflettete: il futuro del mondo è in questa alleanza tra i giovani e gli anziani.

Chi, se non i giovani, può prendere i sogni degli anziani e portarli avanti?

Ecco perché è necessario in questo momento di pandemia continuare a sognare: nei nostri sogni di giustizia, di pace, di solidarietà risiede la possibilità che i nostri giovani abbiano nuove visioni, e si possa costruire insieme il futuro.

Ecco perché i sogni sono intrecciati con la memoria.

Nicola Incampo

Responsabile della CEB per l’IRC e per la pastorale scolastica

Pubblicità
Pubblicità

mercoledì Gennaio 12, 2022

TuttoH24

Testata giornalistica online registrata al Tribunale di Matera al n. 4/2017 del registro della stampa.

Direttore Responsabile: Rossella Montemurro

Contatti: tuttoh24@gmail.com

Rossella Montemurro

Giornalista professionista materana. Laureata in Scienze dell’educazione, si è perfezionata in Bioetica e Terapia familiare e relazionale. Ha lavorato per Il Quotidiano della Basilicata – occupandosi dei settori “Cronaca” e “Cultura” -, Il Mattino di Foggia, Il Mattino di Puglia e Basilicata, il Roma e con la testata giornalistica online “Il mio TG”. Ha collaborato con le emittenti televisive “Antenna Sud” e “Lucania Tv”. Attualmente dirige la testata giornalistica online www.tuttoh24.info e collabora con la casa editrice Altrimedia. Nel 2004 ha pubblicato per Ediesse Edizioni “I giorni di Scanzano”. Il volume, nel 2005, ha ricevuto la segnalazione della Giuria del Premio letterario Basilicata. Nel 2010 ha pubblicato per BMG Editrice “Carabinieri a Matera. Tradizione e modernità al servizio dei cittadini”. La pubblicazione è stata autorizzata dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri. Nel 2019 ha pubblicato per Altrimedia Edizioni “Calci e pugni sul tetto del mondo. Biagio Tralli, identikit di un campione” e nel 2021 "Ilmio tuffo nei sogni"

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap