martedì, 23 Luglio 2024

Matera,  funerali dei Vigili del fuoco Nicola Lasalata e Giuseppe Martino. L’omelia di Mons. Caiazzo: “Amore non è più una bella parola, un gesto di benevolenza, ma un agire colmo di umanità: consumarsi pienamente fino alla morte”

Pubblichiamo l'omelia che mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, Arcivescovo della Diocesi di Matera-Irsina, ha pronunciato questa sera nel Palazzetto dello Sport, gremito, durante i funerali dei Vigili del fuoco Nicola Lasalata e Giuseppe Martino: Carissimi,...

Dalle ore 12 del prossimo mercoledì 10 luglio, e fino alla stessa ora del 30 luglio, le famiglie materane potranno presentare domanda di ammissione agli asili nido comunali e privati accreditati, per l’anno educativo 2024/2025. Il Servizio comunale si è recentemente dotato di una piattaforma informatica, quindi i cittadini interessati e in possesso dei requisiti di idoneità dovranno presentare domanda di partecipazione all’Avviso esclusivamente in modalità elettronica, attraverso la procedura informatica predisposta sul sito istituzionale del Comune di Matera, sezione “Avvisi – Domanda di ammissione al servizio nidi Matera 2024/2025, raggiungibile al seguente link: https://matera2.servizilocalispa.it/ammissioneasilinido, utilizzando le credenziali Spid o Cie in possesso di ciascun richiedente, con cui accedere all’area dedicata. Gli uffici comunali precisano che non saranno in alcun modo prese in considerazione e istruite domande presentate attraverso altre modalità (pec, mail, consegna a mani ecc.). Inoltre, per evitare il più possibile disguidi e/o ritardi, i richiedenti devono: verificare attentamente la correttezza dei dati inseriti; in caso di più figli occorre procedere alla presentazione di una domanda per ciascun figlio; le domande presentate da non residenti nel Comune di Matera saranno messe in coda alla graduatoria, dal momento che in questi casi i minori potranno essere ammessi “qualora vi siano posti disponibili” (art.14 del Regolamento); terminata la compilazione della domanda, seguendo tutti i passaggi richiesti (inserimento dati e dichiarazioni nei campi obbligatori), dovrà essere inoltrata mediante il comando “Invia”; a seguito di questa operazione, il sistema registrerà come ultimata la presentazione della domanda, generando un format riepilogativo contenente il numero di protocollo rilasciato dall’ente e il codice identificativo (alfanumerico) associato, che sarà sempre disponibile per il richiedente accedendo all’area dedicata e sarà trasmesso, con valenza di ricevuta, all’indirizzo mail indicato da ciascun richiedente. Il codice identificativo è finalizzato ad associare le istanze alle relative pratiche nell’istruttoria, fino alla pubblicazione della graduatoria. In quest’ultima saranno indicati i corrispondenti numeri identificativi univoci, associati ai richiedenti e alle relative domande per ragioni di tutela della riservatezza dei dati personali degli interessati (richiedenti, nuclei familiari e minori). Infine, per l’ammissione al servizio l’ufficio pubblicherà una graduatoria unica (e non tante distinte per sedi), tenendo conto dei criteri prioritari di ammissione del Regolamento comunale, come evidenziati attraverso “Categorie”, a loro volta distinte in base al numero di figli componenti la famiglia. Il responsabile del procedimento è il funzionario Bruno Francione. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Nidi, numero 0835/241334, o al servizio assistenza tecnica, raggiungibile a mezzo mail all’indirizzo: helpdesk.servizisociali.matera@servizilocalispa.it.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap