sabato, 13 Luglio 2024

Tanta caparbietà ma anche tanta sensibilità sono riuscite a smuovere una vicenda che rischiava di penalizzare le persone disabili. È passato qualche anno, eppure è emblematico ricordare oggi, Giornata internazionale delle Persone con disabilità, l’impegno del press agent Rocco Corsano (in copertina con Vincenzo, ragazzo disabile di Stigliano che è venuto a mancare), lucano d’origine e romano d’adozione, che grazie ai suoi contatti in Rai e nel mondo del giornalismo in genere diede un grande aiuto per l’installazione, nelle due fermate del Frecciarossa del Materano, di un sollevatore per disabili in grado di agevolare i portatori di handicap a salire sui treni. Rocco prese a cuore la storia di Roberto Scasciamacchia, bernaldese impossibilitato a prendere il treno per la mancanza sia di personale adatto sia del carrello elevatore: l’alternativa era raggiungere le stazioni di Taranto o Potenza, con immaginabili disagi. E’ solo merito di Rocco se sono arrivati due sollevatori, uno a Metaponto e uno a Ferrandina: è emblematico come sia stato un cittadino a risolvere un problema del quale avrebbero dovuto farsi carico le istituzioni.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap