Il 19 aprile 2018, dalle
prime ore della mattina, nelle giurisdizioni dei Comuni di Policoro e Scanzano
Jonico, al fine di prevenire e reprimere varie fenomenologie criminali, è in
corso un servizio straordinario di controllo del territorio mediante l’impiego
di numerose pattuglie del Comando Compagnia di Policoro, coadiuvate dal Nucleo
Cinofili di Tito. Nel corso del servizio, finalizzato al contrasto di varie
forme di illegalità ed in particolare di reati contro il patrimonio, la persona
ed in materia di stupefacenti, sono stati eseguiti diversi posti di controllo
lungo le principali arterie stradali, identificate circa 80 persone a piedi ed
a  bordo di autoveicoli nonché ispezionati
alcuni esercizi pubblici dislocati nei luoghi sopramenzionati. In tale
contesto, i militari operanti hanno proceduto a denunciare in
stato
libertà una persona, classe 87, per il reato di porto abusivo di armi in quanto,
a seguito di perquisizione, veniva trovato in possesso di un coltello a
serramanico con lama della lunghezza di cm. 8,5 che veniva sottoposto a
sequestro.

Inoltre, nell’ambito del medesimo servizio, in Policoro, viale Salerno, i Carabinieri del Nucleo Operativo
e Radiomobile di Policoro, hanno fermato e tratto in arresto un cinquantenne
pregiudicato, in esecuzione di ordinanza applicativa della misura della custodia
cautelare in carcere emessa dal Giudice per le indagini preliminari presso il
Tribunale di Matera, su conforme richiesta della medesima Procura, in quanto ritenuto
responsabile di aver reiteratamente ed in modo continuativo ceduto dosi di
cocaina. In particolare, nel mese di febbraio 2018 si è reso responsabile della
vendita di circa 5 grammi di stupefacente nei confronti di altro soggetto,
dietro pagamento di euro 300,00, esattamente 60,00 euro/gr.. Anche l’acquirente
è stato deferito in stato di libertà per il reato di spaccio di stupefacenti e
nella giornata odierna è stato sottoposto a perquisizione personale e
domiciliare, poiché, accertato che dal quantitativo acquistato erano ricavabili
18 dosi di cocaina, si è ritenuto che la sostanza non fosse destinata all’uso
personale bensì al mercato di scambio. L’arrestato è stato condotto presso la
casa circondariale di Matera a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
Pubblicità
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *