martedì, 23 Luglio 2024

“(…) Il grosso del lavoro di cura sembra prima di tutto essere rappresentato dalla possibilità di costruire un orizzonte di senso, con un nuovo vocabolario e una nuova sintassi per parlare della propria vita, e per dare un nome alle proprie scelte. Per cui l’importante non è che si parli questa o quella lingua, ma che se ne trovi una da parlare molto bene, per la quale si sia portati. Questo verdetto, può essere considerato fonte di perplessità come fonte di tranquillità. (…) Le psicoterapie sono orchestre di aspetti psichici per cui ciò che diventa cura e oggetto di cura è la stessa relazione, i suoi toni, i suoi modi, come dire, il suo lessico familiare. Un terapeuta non si ritroverà ad avere lo stesso lessico con i suoi diversi pazienti, e il campo tra loro sarà costituito dalle parole che lui sceglie di usare, e da quelle del suo interlocutore. Ciò può essere perturbante, ma è anche profondamente corretto considerando le enormi diversità tra gli individui”.

Dentro e fuori la stanza. Cosa accade a chi fa psicoterapia oggi (minimum fax, collana Indi) della psicologa analista e psicoterapeuta Costanza Jesurum è una guida che svela i segreti della psicologia e della psicoterapia iniziando da un excursus sulla nascita di queste discipline fino ad addentrarsi nel vivo del significato del “fare psicoterapia”. Un’analisi puntuale che, prendendo spunto da titolo, entra nella stanza del terapeuta e racconta tutto quello che c’è attorno ad una seduta.

E’ un viaggio affascinante nel labirinto degli indirizzi clinici, nelle suggestioni della psicoterapia e nella confusione di tanti pazienti – e amici e familiari degli stessi –, nei rapporti con la medicina e nella questione delle tariffe. Ancora, Dentro e fuori la stanzaaffronta questioni delicate, spesso non prese in considerazione o sottovalutate: ad esempio, quale deve essere la giusta distanza tra terapeuta e paziente? E’ giusto o no portare i figli in psicoterapia?

Il ritratto che la Jesurum fa è quanto mai completo e assolutamente non di parte – nonostante lei sia una psicoterapeuta.

Dentro e fuori la stanza è un libro che piacerà sia a chi ha già intrapreso un percorso terapeutico sia a chi intende intraprenderlo: lo stile della Jesurum è coinvolgente, la sua è una disamina dettagliata in grado di appassionare anche gli addetti ai lavori.

Costanza Jesurum è psicoanalista e terapeuta. Per il Melangolo ha pubblicato Il manuale antistalking. Come difendersi dagli stalker (2014). Da anni tiene il blog Zauberei. 

Rossella Montemurro
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap