Da Amabili Confini un appello e una raccolta firme per scongiurare la possibile chiusura della Biblioteca provinciale “T. Stigliani” di Matera

Riceviamo e pubblichiamo dall’Associazione Amabili Confini:

“La storia si ripete sempre due volte: la prima come tragedia, la seconda come farsa”, affermava Marx.

La prima volta, nel 2017, la tragedia è stata scongiurata dall’attivismo del movimento “Studenti 21”, che scesero numerosi nelle strade della città e nel centro storico, brandendo gli striscioni su cui campeggiava la scritta “Giù le mani dalla Biblioteca”. In quell’occasione si mostrarono tutti coesi, trovando il pieno sostegno dei materani e di molte organizzazioni della società civile, nel gridare a squarciagola la loro indignazione contro il totale disinteresse delle istituzioni verso un bene così importante per l’intera comunità.

Ora, invece, va in scena la farsa!

Si ignorano le ragioni che hanno indotto alcuni esponenti di un’istituzione, che dovrebbe rappresentare i cittadini lucani e tutelare il bene della collettività, a prendere la scellerata decisione di tagliare una buona parte dei fondi destinati alla Biblioteca provinciale “T. Stigliani”. Si parla di un taglio di 1 milione e 400 mila euro su una disponibilità di 1 milione e 760 mila euro, attuato da una determina approvata l’ultimo giorno del 2021 e che provocherebbe, quasi certamente, la chiusura sine die della Biblioteca.

Non a caso, in questo nostro comunicato, il termine è indicato con la lettera maiuscola. Per rimarcare, cioè, quanto è sfuggito alla Regione, ovvero l’indiscutibile valore di un presidio culturale il cui prestigio è stato unanimamente riconosciuto e di cui Matera capitale europea della cultura – il titolo verrà assegnato a un’altra città italiana nel 2033 – non può assolutamente privarsi.

“Fondare biblioteche è come costruire ancora granai pubblici, ammassare riserve contro un inverno dello spirito che, da molti indizi, mio malgrado, vedo venire. Ho ricostruito molto, e ricostruire significa collaborare con il tempo, nel suo aspetto di “passato”, coglierne lo spirito o modificarlo, protenderlo quasi verso un più lungo avvenire; significa scoprire sotto le pietre il segreto delle sorgenti.”

Queste parole pronunciate dall’imperatore Adriano e presenti nel capolavoro della Yourcenar, dovrebbero restare bene impresse nelle menti di chi ricopre ruoli importanti e avverte tutta la responsabilità etica delle scelte che potrebbero ricadere sui cittadini, in primis gli studenti. Non si tratta solo di buon senso, ma del rispetto di alcuni principi affermati dalla Costituzione italiana (art. 9 e art. 33).

Invitiamo tutte le associazioni e i cittadini che desiderano difendere il diritto primario allo studio e alla conoscenza a far sentire la propria voce per scongiurare la possibile chiusura della Biblioteca provinciale “T. Stigliani”. Per dare la propria adesione, basta andare sul profilo Facebook di Amabili Confini.

Aderiscono all’appello:

AMABILI CONFINI APS

SOCIETA’ DANTE ALIGHIERI

MATERA LETTERATURA

LA FENICE ASD

ASSOCIAZIONE MIFAJAZZ

CINERGIA

SYNC SAS

ZIO LUDOVICO

ASSOCIAZIONE CULTURALE PASOLINI MATERA

SLOWFOOD-CONDOTTA DI MATERA

TALIA TEATRO

ASSOCIAZIONE CAMERA CON VISTA

EDITORE ASSOCIAZIONE ANTROS

MAKING OF MATERA FILM FESTIVAL

CIRCOLO FILATELICO NUMISMATICO MATERANO “PALADINO RAFFAELE”

ASSOCIAZIONE CULTURALE TEATRO DELLE SEMENZE

ASD CENTRO DANZA

IAC CENTRO ARTI INTEGRATE

MAAP-ATELIER D’ARTE PUBBLICA

ASSOCIAZIONE CULTURALE ARMIDA

CENTO NOTE SOCIETA’ COOPERATIVA

ASD LAURA DANCE ACADEMY

CARLO IUORNO

MARIA PAPAPIETRO

MARTINA MARAGNO

MARCELLA PASCULLI

MARTINA RIPOLI

GIOVANNI ALECCI

ANGELA MOLITERNI

IMMACOLATA PAPAPIETRO

GIACINTO DI LECCE

ANTONIO DI LECCE

ANGELA GIORDANO

DORA NOTARANGELO

ROCCO NOTARANGELO

MARIA DIRENZO

ROSARIA ANNA CORETTI

DOMENICO PAPAPIETRO

COSIMO DAMIANO PAPAPIETRO

MICHELA GARRAMONE

VINCENZO GARRAMONE

LUCIANO GARRAMONE

ROSANNA TARASCO

MELANIA CAMPANARO

MARIANNA PLASMATI

GIUSEPPE PAPAPIETRO

MATTEO MAROTTA

SONIA GIULIVA

FRANCESCA LAROTONDA

ELEONORA DE RUGGIERO

PIERLUIGI MOLITERNI

MIRIANA GALANTE

MARCO CARMENTANO

GRAZIA MONTEMURRO

MARICA GUERRICCHIO

EUSTACHIO GUERRICCHIO

FRANCESCO MILILLO

FRANCESCO LOSCHIAVO

GIOVANNA MUSILLO

ANGELA MUSILLO

RITA BATTILOMO

DOMENICO MUSILLO

ANGELA PURGATORIO

MICHELE ASPRIELLO

FERDINANDO ASPRIELLO

SANTARELLA CENTODUCATI

ANNA LASCARO

EMANUELE SCHIAVONE

VINCENZO MOLITERNI

EMANUELE LISANTI

ANNUNZIATA GIUDICEPIETRO

MARIO GIUSEPPE LISANTI

VITA DISANTO

ROSANNA BRUNO

FRANCESCA PLASMATI

MARIA ROSARIA GUERRICCHIO

MARCO LORUSSO

PAOLA SASSO

ROBERTO GUERRICCHIO

ARCANGELO GUERRICCHIO

ETTORE BUZZELLA

TIZIANA BRUNO

MARIA PORCARI

ALESSIA MASCOLO

ANTONIO ESPOSITO

SETA LANZETTA

FELICIA MATERA

MARILENA BRUNO

MARIA LUISA REALE

MATTEO CONFORTI

MARTINA CONFORTI

SILVIA CONFORTI

GIOVANNA SACCO

ANGELO CHIAPPARINO

PAOLA PAOLICELLI

ROSA PORCARI

ANGELO CORETTI

ELISABETTA VENEZIA

MARIA GRIECO

COSIMO GRIECO

DANILO DI CUIA

MARIANNA CICCHETTI

ANDREA GENOVESE

VALENTINA BELMONTE

GRAZIANO CRISTALLO

CLAUDIA CAPONIO

ROBERTA CORETTI

EMILIA BLASONE

ROBERTA CHIECO

BRUNA ANTONELLI

SILVIO FRANCESCO CHIECO

MARA PAOLICELLI

SILVANA PAOLICELLI

FRANCESCO PAOLICELLI

ENZA CAPOLUPO

ROSA FRANCOMAGRO

ROCCO SCAVONE

ALESSANDRA MARIA FINATTI

ROSA CORETTI

CLAUDIO FINATTI

CAROLA DURACCIO

Pubblicità
Pubblicità
giovedì Gennaio 27, 2022

TuttoH24

Testata giornalistica online registrata al Tribunale di Matera al n. 4/2017 del registro della stampa.

Direttore Responsabile: Rossella Montemurro

Contatti: tuttoh24@gmail.com

Rossella Montemurro

Giornalista professionista materana. Laureata in Scienze dell’educazione, si è perfezionata in Bioetica e Terapia familiare e relazionale. Ha lavorato per Il Quotidiano della Basilicata – occupandosi dei settori “Cronaca” e “Cultura” -, Il Mattino di Foggia, Il Mattino di Puglia e Basilicata, il Roma e con la testata giornalistica online “Il mio TG”. Ha collaborato con le emittenti televisive “Antenna Sud” e “Lucania Tv”. Attualmente dirige la testata giornalistica online www.tuttoh24.info e collabora con la casa editrice Altrimedia. Nel 2004 ha pubblicato per Ediesse Edizioni “I giorni di Scanzano”. Il volume, nel 2005, ha ricevuto la segnalazione della Giuria del Premio letterario Basilicata. Nel 2010 ha pubblicato per BMG Editrice “Carabinieri a Matera. Tradizione e modernità al servizio dei cittadini”. La pubblicazione è stata autorizzata dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri. Nel 2019 ha pubblicato per Altrimedia Edizioni “Calci e pugni sul tetto del mondo. Biagio Tralli, identikit di un campione” e nel 2021 "Ilmio tuffo nei sogni"

Copy link
Powered by Social Snap