La task force regionale comunica che ieri, 15 ottobre, sono stati processati 1.116 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 74 sono risultati positivi.

Le positività riscontrate riguardano: 17 residenti in Puglia e lì in isolamento, 9 residenti a Matera, 1 residente a Policoro, 4 residenti a Calciano, 5 residenti a Miglionico, 7 residenti a Tricarico, 1 residente a Campomaggiore, 3 residenti a Pomarico, 3 residenti a Nova Siri di cui 2 in isolamento a Matera, 1 residente a Grottole, 3 residenti a Ferrandina, 1 residente a Lavello, 1 residente a Venosa, 1 persona residente nel Lazio ed in isolamento a Noepoli, 2 residenti a Roccanova, 1 residente a Castelmezzano, 9 residenti a Potenza, 1 residente a Pescopagano, 1 residente a Tito, 1 residente a Baragiano, 1 residente ad Aliano e 1 persona residente in Calabria ed in isolamento a Potenza.

Nella giornata di ieri è deceduta 1 persona residente a Marsicovetere e sono guarire 12 persone (4 residenti a Matera, 2 a Potenza, 1 cittadino straniero in isolamento in una struttura dedicata in Basilicata, 1 a Tito, 1 ad Anzi, 1 a Tursi, 1 a San Giorgio Lucano, 1 a Trivigno). Ieri, inoltre, la guarigione di un non residente è stata erroneamente conteggiata nel computo dei guariti lucani.


I lucani attualmente positivi sono 482 (438 all’ultimo aggiornamento, a cui si aggiungono 56 positività di residenti e si sottrae 11 guarigioni di residenti e 1 decesso) e di questi 448 si trovano in isolamento domiciliare.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 38 persone decedute (9 di Potenza, 3 di Paterno, 2 di Spinoso, 2 di Moliterno, 3 di Villa d’Agri / Marsicovetere, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 2 di Montemurro, 2 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda, 1 di Grumento, 2 di Tramutola e 1 di Marsico Nuovo), 469 guariti; 1 persona residente in Campania in isolamento a Lavello; 1 persona residente in Sardegna in isolamento a Rionero; 1 persona residente in Piemonte in isolamento a Marsicovetere; 1 persona residente in Piemonte in isolamento a Potenza; 1 persona residente in Campania attualmente ricoverata al San Carlo di Potenza; 1 persona residente in Calabria in isolamento a Lavello; 1 persona residente in Sardegna e in isolamento a Rionero in Vulture; 1 persona di nazionalità estera diagnostica in Puglia e in isolamento a Matera; 5 persone di nazionalità estera in isolamento 1 a Matera, 1 a Lavello, 1 a Scanzano, 1 a Barile, 1 a Potenza; 1 persona di nazionalità estera domiciliata a Venosa e ricoverata al San Carlo; 1 cittadino residente in Toscana e in isolamento in Basilicata; 4 cittadini residenti in Emila Romagna in isolamento in Basilicata; 18 cittadini stranieri in isolamento in struttura dedicata in Basilicata; 1 cittadino residente in Basilicata in isolamento nel Lazio; 1 cittadino residente e isolato in Basilicata ma diagnosticato in Puglia; 3 cittadini stranieri lavoratori stagionali a Palazzo San Gervasio; 1 cittadino svizzero in isolamento a Matera; 1 cittadino ucraino in isolamento a Policoro; 1 persona residente in Puglia e in isolamento a Montemilone; 1 cittadino argentino in isolamento a Moliterno; 1 persona residente nel Lazio e in isolamento a Noepoli; 1 persona residente in Calabria e in isolamento a Potenza.

Sono 37 i ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane: al San Carlo di Potenza 15 persone, tra cui 1 guarito in attesa di dimissioni, sono ricoverate nel reparto di Malattie infettive, 12 persone nel reparto di Pneumologia, 2 nel reparto di Medicina d’urgenza, 1, non residente in Basilicata, nel reparto di Ostetricia e 2 nel reparto di Pediatria; a Matera 5 persone, tra cui una guarita in attesa di dimissioni, si trovano nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Pubblicità
Pubblicità