martedì, 23 Luglio 2024

Matera,  funerali dei Vigili del fuoco Nicola Lasalata e Giuseppe Martino. L’omelia di Mons. Caiazzo: “Amore non è più una bella parola, un gesto di benevolenza, ma un agire colmo di umanità: consumarsi pienamente fino alla morte”

Pubblichiamo l'omelia che mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, Arcivescovo della Diocesi di Matera-Irsina, ha pronunciato questa sera nel Palazzetto dello Sport, gremito, durante i funerali dei Vigili del fuoco Nicola Lasalata e Giuseppe Martino: Carissimi,...

Si è conclusa lo scorso 5 agosto la 39ma edizione del Congresso internazionale della World Federation of Master Tailors, una edizione record in termini di partecipazione che ha visto riunirsi a Biella l’eccellenza della sartoria mondiale con delegati provenienti da ben 34 Paesi.

Soddisfazione è stata espressa dal Presidente della Cna Territoriale Matera l’Ing. Matteo Buono per la partecipazione alla manifestazione di cui Cna Federmoda Nazionale è partner, della socia Paola Buttiglione, stilista, in rappresentanza delle Regioni Puglia e Basilicata.

Il format della manifestazione era incentrato su un intenso programma fatto di convegni, concorsi, sfilate, visite aziendali presso le aziende del distretto tessile bellese che ancora una volta hanno potuto mostrate l’alta qualità delle loro produzioni ai rappresentanti della sartoria internazionale.

Paola Buttiglione, stilista che da sempre lavora nel settore del “su misura” uomo, donna e bambini, con grandi competenze tecniche e creative, entusiasta della propria partecipazione ha commentato “Sono orgogliosa di aver partecipato a questa importante manifestazione in rappresentanza della Basilicata e della Puglia e  di poter contribuire con il mio lavoro alla crescita e allo sviluppo dell’alta sartoria delle nostre due Regioni in ossequio anche alla direttive impartite dall’Accademia nazionale dei Sartori di cui faccio anche parte. E’ stata una grande occasione quella della partecipazione ai cinque giorni dell’evento che hanno consentito il rilancio ben al di fuori dei confini nazionali della nostra immagine sia come Artigiani del settore ma anche come Associazioni che hanno concretamente sostenuto l’evento”.

Sono tanti e tutti molto importanti gli argomenti di riflessione, conclude la Buttiglione tra i quali spicca per il condizionamento che avrà su tutte le attività future della moda quello della sostenibilità e quello di come avvicinare i giovani al nostro mondo che senza nuove leve rischia di mettere seriamente in crisi il Made in Italy per il quale siamo così tanto apprezzati in tutto il mondo.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap