martedì, 23 Luglio 2024

Matera,  funerali dei Vigili del fuoco Nicola Lasalata e Giuseppe Martino. L’omelia di Mons. Caiazzo: “Amore non è più una bella parola, un gesto di benevolenza, ma un agire colmo di umanità: consumarsi pienamente fino alla morte”

Pubblichiamo l'omelia che mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, Arcivescovo della Diocesi di Matera-Irsina, ha pronunciato questa sera nel Palazzetto dello Sport, gremito, durante i funerali dei Vigili del fuoco Nicola Lasalata e Giuseppe Martino: Carissimi,...

Prima edizione del “Villa Party” nel “paese del Campanaccio”. Organizzato a tempo di record dall’Amministrazione comunale insediatasi nemmeno un mese fa a Palazzo Acquaviva. Non casuale la dicitura del programma. “Obiettivo dichiarato del festival – spiega il giovane assessore alla Cultura e al Turismo, Marco Diluca – è quello di rivalutare e ripopolare uno spazio abbandonato da tempo, come la storica villa comunale, luogo centrale per tutte le generazioni di San Mauro Forte”. Un impegno assunto con gli elettori che vede già un primo approccio proprio con l’organizzazione della rassegna estiva. Tre saranno gli appuntamenti nell’area verde. Il primo della serie è il “Booiler room”. “Si tratta di un’iniziativa culturale – sottolinea l’assessore – in voga tra i giovani che prevede la trasmissione dell’evento in diretta con dj set di artisti più o meno noti in contesti urbani e metropolitani”. È in agenda per sabato 30 luglio a partire dalle 22,30. Il 7 agosto il secondo appuntamento col “White Party”, un momento ricreativo a valenze e significati di ordine sociale. “Il fattore che accomunerà tutti i presenti – aggiunge Diluca – sarà di carattere cromatico-simbolico. Ossia vestirsi completamente di bianco per richiamare l’attenzione su determinate tematiche”. Infine, l’11 agosto un revival musicale degli anni ’70-80 e 90 del secolo scorso, così da creare un ponte fra le varie generazioni. Per la serata di Ferragosto gli Accipiter in concerto nella centrale piazza Marconi. Diversi anche gli incontri culturali del cartellone allestito in collaborazione con la Pro Loco. Fra gli altri la presentazione (il 5 agosto), nel cortile di Palazzo Arcieri-Bitonti, di un “Diario semiserio della pandemia che ha sconvolto il mondo”, scritto del giornalista e aforista lucano, Antonio Grasso. Non mancheranno le iniziative riservate ai più piccoli con la riscoperta dei “giochi antichi” e i racconti lungo le vie del centro storico cittadino. 

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap