martedì, 23 Luglio 2024

Matera,  funerali dei Vigili del fuoco Nicola Lasalata e Giuseppe Martino. L’omelia di Mons. Caiazzo: “Amore non è più una bella parola, un gesto di benevolenza, ma un agire colmo di umanità: consumarsi pienamente fino alla morte”

Pubblichiamo l'omelia che mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, Arcivescovo della Diocesi di Matera-Irsina, ha pronunciato questa sera nel Palazzetto dello Sport, gremito, durante i funerali dei Vigili del fuoco Nicola Lasalata e Giuseppe Martino: Carissimi,...

Domenica 4 giugno 2023, cinquantesimo anniversario della morte di Tommaso Fiore – grazie alla disponibilità dell’Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari e del Direttore artistico Vito Clemente – si terrà nello storico Teatro di Altamura intitolato al grande musicista Saverio Mercadante,alle ore 20.30, il concerto POPOLO DI FORMICHE /Sinfonia meridiana, in prima esecuzione assoluta, con musiche del raffinato e prolifico compositore di origini lucane, il M° Damiano D’Ambrosio. Il concerto sarà presentatodal musicologo di livello internazionale Dinko Fabris (primo Presidente italiano della Società Internazionale di Musicologia).

Il concerto – che fa parte del vasto programma (che si allega) delle iniziative che si svolgeranno per tutto il corso del 2023, promosse e organizzate dal Comune di Altamura – Comitato Tecnico Scientifico e dal Comitato Fiore 50, è senza dubbio la manifestazione più rilevante sia per la coincidenza della data dell’anniversario, sia per i soggetti impegnati e l’insieme degli elementi che la compongono:

la musica del Damiano D’Ambrosio; i testitratti dagli scritti di Fiore (in particolare il brano Giù il tiranno, che si rifà all’Inno della Libertà, i cui versi furono scritti da Fiore nel febbraio del 1942, ed eseguito durante i lavori del 1° Congresso dei Comitati di Liberazione Nazionale, tenutosi a Bari nel gennai del 1944); l’Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari con il Direttore Silvia Massarelli, musicista di chiara fama; il Coro polifonico “Saverio Mercadante” di Altamura diretto dal Maestro Alfredo Luigi Cornacchia;la voce del cantante – attore Maurizio Pellegrini;  la partecipazione di Dinko Fabris.

Saranno eseguite le seguenti quattro partiture

1. Questa è la Murgia più aspra e sassosa,Melologo su testi di Tommaso Fiore(per voce recitante e orchestra); 2. Rupestria composta dai brani: LatentiaCanzone murgianaRamarriBallo del vicinato (per orchestra); 3. Ludus imperialis, comprendente: Intrada imperialeSaltarello OktàgonosDe Arte venandi (per orchestra); 4. Giù il tiranno! testo estratto dall’Inno della Libertà di Tommaso Fiore (per coro e orchestra).

          La partecipazione al concerto è libera e gratuita con obbligo di prenotazione, fino a esaurimento dei posti.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap