mercoledì, 24 Luglio 2024

Arriva in Italia il saggio We. Un manifesto per tutte le donne (Harper Collins Italia): un entusisamante appello alle donne affinchè si uniscano per dare vita a una rivoluzione al femminile
Jennifer Nadel, giornalista e attivista, autrice con Gillian Anderson, ci mostra come ognuna di noi possa cambiare il mondo.
WE/NOI è una sorta di viaggio: una proposta, un percorso di formazione che può aiutarci a trasformare le nostre esistenze in meglio.
Nelle nostre esistenze collezioniamo cicatrici causate da inevitabili colpi e – spesso – non siamo più in grado di comunicare con noi stesse e con le nostre convinzioni più profonde.
Jennifer Nadel – insieme alla sua amica Gillian Anderson – propone un’inversione di marcia, una rivoluzione pacifica e pacata guidata dalle donne: è a loro che le autrici chiedono di essere “cambiamento” e di intraprendere il viaggio che va “da io a noi”.

Al Tempo delle Donne (Triennale di Milano, dall’8 al 10 settembre) Jennifer Nadel fornisce delle “dritte ragionate” per tutte le donne che vogliono (ri)prendere il controllo delle loro vite.
L’incontro – sabato 9 settembre ore 15 – è intitolato “Yes – we can – Dall’Io al Noi. Consigli per una vita più centrata. Con contrappunto critico”: riprendendo il noto slogan che portò il presidente Obama alla Casa Bianca, Maria Serena Natale dialoga con Jennifer Nadel, che estende l’invito contenuto nel saggio a tutte le donne. Il punto di partenza è dato da alcune domande: perché così tante donne e le loro figlie, ancora oggi, nel XXI secolo, si lasciano soffocare dalla depressione, dalle dipendenze, da un’insana tendenza all’autocritica e all’autolesionismo? Non saremmo più incisive ed efficaci se uscissimo dai soliti schemi che ci portano a competere, criticare e imparassimo invece a sviluppare modalità diverse, basate sulla collaborazione, l’empatia, l’aiuto reciproco?
La proposta è compiere una rivoluzione verso una vita autentica, ispirata alla comprensione di chi ci sta intorno, rifiutando il modello attuale incentrato sull’io per giungere a quello del WE, cioè al noi.
Nella parte iniziale, Jennifer e Gillian dichiarano che l’idea del libro nasce dalla loro amicizia, quella di due donne che percorrono la vita con passo incerto, attraverso tentative, fallimenti, pianti, risate, lezioni apprese e nuovi tentativi. Sulla loro pelle, hanno capito che il successo esteriore, per quanto fosse grande, non poteva migliorare come ciascuna di loro si sentiva dentro. Varie crisi e dipendenze malsane le hanno avviate a un processo di ricostruzione radicale.
Il loro percorso, che WE ben traccia, è per tutte.
La “visione di WE” delle due autrici rappresenta una sorellanza che unisce fedi e culture, un tacito accordo con cui noi donne ci impegniamo a sostenerci e incoraggiarci a vicenda.

Combinando strumenti pratici, psicologici e spirituali, WE – un Manifesto per le donne di tutto il mondo è un manifesto ispiratore, potente e provocatorio verso il cambiamento, che ci fornisce un antidoto cruciale alla cultura della “super donna” e si concentra invece su ciò che renderà ciascuno di noi più felice. Rappresenta un invito ad adottare un nuovo stile di vita, basato su principi spirituali.

I temi di WE – Un manifesto per tutte le donne del mondo
Intenso, concreto, ispiratore: WE non è solo un manuale pratico, ma è un vero e proprio viaggio che – attraverso nove principi ispiratori a cui sono dedicati altrettanti capitoli – ci conduce ad un cambiamento e ci riporta al nostro centro interiore.
I 9 principi hanno il potere di curare le nostre ferite e sono tutti applicabili alla nostra vita personale e al mondo, in generale.
–       l’onestà: essere realiste
–       l’accettazione: fare amicizia con la realtà
–       il coraggio: non più vittime in trappola
–       la fiducia: vivere senza paura
–       l’umiltà: smascherare il nostro ego
–       la pace: porre fine al conflitto interiore
–       l’amore: trasformare le relazioni
–       la gioia: vivere appieno
–       la gentilezza: l’amore in azione
Se praticati con costanza e quotidianamente, questi prinicipi renderanno le donne libere di condurre una vita autentica, felice e ricca di significato.
Nella prima parte del saggio ci sono 4 PRATICHE ESSENZALI, preparatorie per il cambiamento: sono un “distillate di ciò che è efficace in numerose tradizioni. Le parole chiave sono: la gratitudine, la dolcezza, la responsabilià e la meditazione.

Le autrici:
Jennifer Nadel: nota giornalista radiofonica, avvocato, scrittrice e attivista nata negli Stati Uniti, attualmente vive a Londra con i tre figli. E’ statta tra le corrispondenti donne più esperte di BBC, ITV e Channel 4 News.  Si impegna da anni nell’attivismo e nel 2015 si è candidata al Green Party britannico. Il suo libro sulla violenza domestica è stato adattato in un lungometraggio per la BBC, e il suo reportage sullo stupro come arma bellica in Bosnia è stato trasmesso in tutto il mondo.

Gillian Anderson: pluripremiata attrice di teatro, cinema e televisione, produttrice, scrittrice e attivista, vive a Londra con la figlia e i due figli.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap