Pubblicità

È in programma per sabato 11 gennaio 2020, alle ore 20.30 presso l’Oratorio di Nova Siri Scalo, la XVIII Edizione del Premio Siris, la storica kermesse jonica che vanta ormai una tradizione consolidata e quasi ventennale e che ha visto tra i premiati, nel corso degli anni, personaggi lucani del calibro di Antonio Infantino, Luigi Guerricchio e Raffaele Nigro.

A partire dall’anno scorso il Premio si è dato una nuova veste, sdoppiandosi e aprendosi a una dimensione più ampia, non più ristretta alla sola Basilicata ma aperta alle personalità di tutto il Sud Italia.

Sono partite così le due nuove sezioni Premio Siris Sud, conferito alle personalità del Sud Italia che si sono distinte per il valore delle proprie opere o della propria azione, e Premio Siris Gigi Giannotti, dedicato ai lucani under 35 che già si sono distanti a livello nazionale o internazionale.

Per la prima edizione rinnovata, quella dell’anno scorso, il Premio Siris Sud era andato al filologo Luciano Canfora e il Premio Gigi Giannotti al giovane filmaker di Episcopia Walter Molfese.

Premio Siris Sud:

Tradizione di grandi personalità confermata anche per quest’anno: il Premio Siris Sud sarà conferito al magistrato ed ex Presidente della Camera Luciano Violante, cresciuto in Puglia (a Rutigliano) e formatosi all’Università degli Studi di Bari. Questa la motivazione del conferimento del Premio: “A un uomo del Sud che si è distinto nella lotta lotta ai suoi mali, in primo luogo la criminalità, attraverso gli strumenti della giustizia, della politica e della conoscenza. Uomo delle istituzioni, nemico pubblico della “cultura del lamento”.

Premio “Gigi Giannotti” per i giovani lucani:

Il Premio dedicato a Gigi Giannotti per i giovani lucani sarà assegnato invece a Simonetta Sciandivasci, giornalista del Foglio e scrittrice materana. Sarà premiata “per la brillantezza espressiva, l’acume, la qualità della scrittura, il pensiero mai banale”.

Nel corso della serata dell’11 febbraio, animata dal Trio Rag, i due premiati saranno intervistati pubblicamente dal giornalista Pino Suriano, presidente di Giuria del Premio Siris. Presentatrice della serata sarà la giornalista Antonella Gatto.

Il Premio, realizzato nell’ambito della rassegna Siris Festival, è promosso dalle associazioni Sud (presieduta da Pasquale Chiurazzi) e Pro Loco (presieduta da Carmine Stigliano) ed è patrocinato dalla Regione Basilicata e dal Comune di Nova Siri. La Giuria è composta, oltre che dal Presidente di Giuria Suriano e dai presidenti delle associazioni promotrici Chiurazzi e Stigliano, dall’avvocato Vincenzo Montagna, dal giornalista di La 7 Franco Rina, dal noto musicsita e compositore Nicola Lerra e dal giovane esperto di social media Rocco Pisilli. Il Premio è rappresentato da una pregevole scultura del Maestro Giulio Orioli.

La nuova veste grafica del Premio Siris Sud è stata affidata al giovane graphic designer novasirese. L’allestimento scenico è a cura di Antonietta Pastore, segreteria organizzativa a cura di Maria Pastore, Gianluca Bellino, Gianni Franco, Giuseppe Chiurazzi, Rosy Battafarano e Carmine Stigliano. Direzione artistica di Pasquale Chiurazzi.

Pubblicità