Pubblicità

L’atleta materano Danilo Andrulli ha conquistato il titolo di campione italiano Pro di kickboxing, categoria 65,500 Kg superando l’atleta Daniel Ghercioiu, già detentore del titolo italiano di muay thai, nel galà organizzato dal Maestro Alex Giordano “Aka Christmas Fighter” nel teatro 10 di Cinecittà a Roma. Il match si è svolto sulla distanza delle quattro riprese da tre minuti

Nei primi due round i due fighters hanno mostrato il loro valore con uno scambio continuo di colpi senza mai perdere il controllo della situazione: Ghercioiu ha preferito il pugilato, Andrulli i colpi di gambe. Dopo aver subito una serie di bloccaggi sui suoi low kick (colpi alle cosce), il materano cambia subito strategia portando a segno una serie di middle kick (calci circolari portati sui fianchi dell’avversario); nella terza ripresa i due atleti continuano a gestire il match con un ritmo più alto e a fine della ripresa Andrulli subisce una ginocchiata sullo zigomo destro, che gli provoca una escoriazione tamponata subito dal coach Biagio Tralli. All’inizio della ultima ripresa la svolta arriva dopo l’intervento medico richiesto dall’ arbitro centrale per valutare l’entità della ferita di Andrulli: il medico lascia continuare l’incontro e il materano assume un atteggiamento più aggressivo, diversificando i suoi colpi. Il romano non riesce a rispondere e li subisce passivamente chiudendosi in guardia.


Il verdetto dei giudici attribuisce la vittoria al materano Danilo Andrulli, nuovo campione italiano.
 “I due atleti hanno offerto al pubblico un grande spettacolo degno della location disputando il match più bello della serata. – ha sottolineato il Maestro Biagio Tralli –

Sono molto soddisfatto per questa corona italiana conquistata da Danilo Andrulli, risultato che chiude un stagione fantastica e che lascia ben sperare per la conquista del titolo europeo Pro”.

Pubblicità