Pubblicità

La grafica, il design a servizio dei contesti, dei territori, delle identità e del futuro. Un’occasione per discutere di progetti e realizzazioni, di sperimentazioni ed esempi nel campo della grafica, delle arti grafiche e della comunicazione.

Di tutto ciò si parlerà nel workshop Knowing&Printing.19 (K&P.19) che quest’anno sarà dedicato a Grafica e Design – Progetto e Contesto. L’appuntamento è per venerdì 6 dicembre prossimo a Matera, al Teatro Ludovico Quaroni al borgo La Martella. L’evento è organizzato da Antezza Tipografi in collaborazione con Open Design School, Fondazione Matera-Basilicata 2019, Aiap – Associazione Italiana design della comunicazione visiva e Isia  – Istituto superiore per le industrie artistiche di Urbino.

Quest’anno Antezza ha deciso di ospitare il suo workshop al Teatro Quaroni di Matera, un esempio di straordinaria architettura (da qualche mese consegnato dopo decenni alla città) nel borgo La Martella, adiacente la zona industriale, sede dello storico stabilimento dell’azienda materana. Il borgo La Martella immediatamente rimanda ai contributi offerti in questo sito da uomini come Adriano Olivetti che, con la sua forza visionaria, sembrò aver visto prima di tutti la necessità di sperimentare nuovi luoghi e nello stesso tempo conservare i valori in una comunità e una città diventata poi capitale europea della Cultura nel 2019. Con questo spirito Antezza racconta da anni con la grafica e con la stampa sperimentale, una parte non trascurabile della “nuova visione” della propria comunità, in Italia e all’estero.

K&P.19 focalizzerà l’interesse  sull’elaborazione progettuale e le declinazioni di contesto. Ruoterà attorno a parole chiave come grafica, design, progetto, contesto, sperimentazioni, arti grafiche,  comunicazione. La presentazione del calendario Antezza 2020, affidato a Mauro Bubbico, e  l’anteprima del volume Segni Migranti, storie di grafica e fotografia di Mario Cresci (Postcart Edizioni, stampa Antezza Tipografi), saranno solo alcuni esempi dei temi  trattati, a partire dalle sperimentazioni condotte da Antezza Tipografi nella stampa Quadrifluo (stampa con inchiostri fluorescenti luminosi).

L’appuntamento sarà rivolto in modo particolare a imprenditori, print-buyer, professionisti del marketing e della comunicazione che potranno partecipare ad un confronto su temi che stanno caratterizzando i cambiamenti della grafica e del design.

Si parte alle 16.30 con la presentazione del programma a cura di Antezza Tipografi, si proseguirà,  entrando nel vivo, con Mauro Bubbico, progettista grafico, che illustrerà il Calendario Antezza Quadrifluo 2020 “Storie a colori”. Subito dopo Mario Cresci, fotografo e designer, e Jonathan Pierini, direttore ISIA, presenteranno l’anteprima del corposo volume Segni Migranti, storie di grafica e fotografia di Mario Cresci, ancora fresco di stampa. Lo stesso Pierini con Marco Tortoioli Ricci, presidente Aiap, Rossella Tarantino, manager sviluppo e relazioni Matera 2019 e Rita Orlando, project manager di Open Design School, si confronteranno sul tema “Grafica e design. Progetto e contesto”. Questi  gli argomenti del workshop che ospiterà, inoltre, all’interno del teatro l’istallazione delle tavole Quadrifluo del Calendario Antezza 2020.

Pubblicità