Pubblicità

“Entro la fine dell’anno saranno 860 i nuovi alberi presenti in città. 100 sono già stati messi a dimora nel corso della Giornata nazionale dell’albero, il 21 novembre scorso. 385 saranno piantati in occasione delle feste organizzate dal Comune nei quartieri e altri 380, uno per ogni bambino nato nel 2019, saranno issati nei parchi IV Novembre e Macamarda nelle giornate del 7 e del 21 dicembre prossimi”.

E’ quanto rende noto l’assessore al Verde del Comune di Matera, Giuseppe Tragni.

Si parte sabato 30 novembre con la “Festa dell’albero nei quartieri”, un’iniziativa organizzata in collaborazione con le associazioni spontanee di quartiere e con l’indispensabile ausilio delle cooperative sociali che operano con l’assessorato all’Ambiente e con i forestali ex mobilità del Consorzio di bonifica.

In tre rioni della città (Spine Bianche, Serra Venerdì e Rione Agna Le Piane), saranno piantati 185 alberi: lecci, ulivi, peri, mandorli, frassini, ibiscus ed altre essenze.

Dalle 10.30 alle 12.30 la piantumazione avverrà in Via Parini (Spine Bianche), in Piazza delle Costellazioni (Agna Le Piane) e Via Gioberti (Serra Venerdì), mentre dalle 15 alle 17 la festa proseguirà in Largo Leopardi, in Via Ricciardi e in Piazza Nitti.

Il 14 dicembre l’iniziativa, con la messa a dimora di altre 200 piante, interesserà i rioni: Lanera, San Giacomo, Serra Rifusa ed il Borgo La Martella.

“La festa – spiega l’assessore all’Ambiente, Giuseppe Tragni – è l’occasione per prenderci cura della nostra città ma anche per cementare i rapporti comunitari che esistono nei quartieri. Saranno i cittadini a piantare e a prendersi cura degli alberi che rappresenteranno, così, anche un collante sociale tra generazioni di residenti dei rioni. E’ doveroso per me ringraziare tutti coloro che hanno collaborato con il mio assessorato per organizzare queste belle iniziative”.

Pubblicità