Pubblicità

Il Consorzio nazionale servizi, aggiudicatario della gara per la gestione del ciclo dei rifiuti nei Comuni del sub ambito Matera 1, ha formalizzato tempi e termini per l’avvio del servizio a partire dalla giornata del 9 dicembre 2019.

La sottoscrizione del verbale di avvio delle attività è avvenuta nel pomeriggio di oggi nella sede del Comune di Matera.

In mattinata, il dirigente dell’Ufficio Servizio speciale d’ambito, Giuseppe Montemurro, aveva relazionato, nel corso della Conferenza dei Sindaci dell’area metropolitana di Matera, sull’esito delle interlocuzioni tecniche intercorse tra i rappresentanti dei Comuni e quelli del Cns. 

All’incontro hanno preso parte il Sindaco di Matera, Raffello de Ruggieri, quello di Bernalda, Domenico Tataranno, il vicesindaco di Ferrandina, Maria Murante, il Sindaco di Irsina, Nicola Morea, e il primo cittadino di Tricarico, Vincenzo Carbone.

La Conferenza ha preso atto degli impegni formalizzati dal Cns e ha ritenuto, sulla base delle assicurazioni fornite dai tecnici incaricati, che sussistano le condizioni per superare gli impedimenti finora opposti all’avvio del servizio.

La tempistica indicata dal Consorzio consente di rispettare i contenuti del bando di gara e di superare il regime straordinario delle ordinanze sindacali che si sono rese finora necessarie per garantire lo svolgimento del servizio di igiene urbana senza interruzioni.

La Conferenza dei Sindaci ha quindi dato mandato all’Ufficio “Servizio Speciale Comune” del Sub Ambito 1 di procedere agli adempimenti necessari per la tempestiva sottoscrizione del verbale di avvio del servizio, che è puntualmente avvenuta nel pomeriggio.

Il 9 dicembre il Cns avvierà, quindi, la nuova gestione del ciclo dei rifiuti secondo le modalità stabilite dal bando che prevede un periodo di tre mesi per l’entrata a regime del servizio.

Pubblicità