Pubblicità

La Basilicata – insieme a Piemonte, Val d’Aosta, la provincia autonoma di Trento, Toscana, Marche, Lazio, Puglia  e Calabria – è tra le regioni più colpite dall’influenza.
Dall’inizio della stagione del virus  gli italiani messi a letto dall’influenza sono un milione. E con le feste i casi sono in aumento. In particolare, stando al bollettino Influnet dell’Istituto superiore di sanità (Iss), nell’ultima settimana considerata, quella dall’11 al 17 dicembre, si è arrivati a un’incidenza di 4,47 casi per mille assistiti per un totale di circa 270.000 casi. La fascia di età più colpita è quella dei bambini sotto i cinque anni, con circa 12,68 casi per mille assistiti, seguita da quella tra i 5 e 14 anni con 7,19 casi. Più bassi i valori nelle fasce più adulte, con 4,09 casi tra i 15 e 64 anni e negli anziani over65 con 1,99 casi.
Il virus H1N1 pdm 09 (A/Michigan/45/2015) in circolazione è una variante simile a quella del 2016. Stando alle stime dei virologi costringerà a letto tra 4 e 5 milioni di italiani, più altri 8-10 milioni che si ammaleranno a causa di altri virus respiratori o parainfluenzali. Il picco è previsto proprio tra Natale e Capodanno.

Pubblicità