Matera, l'Asd Pegaso Aias tra i 50 vincitori del bando nazionale “Lo sport per tutti a scuola”



L’Asd Pegaso Aias di Matera è tra i 50 vincitori del bando nazionale “Lo sport per tutti a scuola”.  
L’iniziativa, indetta dal Comitato Italiano Paralimpico, ha lo scopo di promuovere e potenziare il raccordo fra le scuole ed il sistema sportivo, per l’avvicinamento alla pratica sportiva degli studenti disabili frequentanti le scuole primarie e secondarie, di primo e secondo grado, attraverso un percorso che favorisca la piena inclusione e lo sviluppo della personalità tramite l’attività fisica.
Il progetto dall’Aias Pegaso Matera, dal titolo “CiP…roviamo con la classe”, è stato realizzato con un contributo del Comitato Italiano Paralimpico, e organizzato in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “Palazzo-Salinari” di Montescaglioso e con l’Istituto Comprensivo 2 “Giovanni Paolo II” di Policoro, con il patrocinio della Fondazione Matera-Basilicata 2019 e dei Comuni di Montescaglioso e Policoro.
La manifestazione ha coinvolto 46 ragazzi con diversa abilità, in un week end di sport paralimpico da svolgersi con ciascuna delle scuole partecipanti, e in un evento finale di gara tra gli alunni che si sono svolti al Circolo velico di Policoro. 
A curare la manifestazione, la coordinatrice dell’Aias Pegaso, Gabriella Savino, e il presidente regionale della Basilicata della Fnp, Mario Giugliano, con la consulenza di esperti delle Federazioni paralimpiche di orienteering, vela, tennistavolo, showdown, atletica leggera e tiro con l’arco.
Le giornate paralimpiche sono state strutturate con iniziali lezioni teoriche informative e formative, sui regolamenti e sulle tecniche delle discipline scelte nel progetto, a cui è seguita la parte dimostrativa e di sperimentazione diretta del gesto tecnico. Al termine di questo percorso, si è passati al confronto in gara.
Il progetto si è svolto in maniera tale da coinvolgere gli alunni disabili e i compagni di classe, o di istituto, normodotati, non solo nelle attività sportive ma anche nella condivisione dei momenti di vita quotidiana (pranzo, cena, svago serale e pernottamento).
Gli atleti paralimpici dell’Aias Pegaso Matera, sono stati testimonial e tutor nelle discipline sportive da loro praticate, vista l’esperienza maturata nelle gare organizzate dalla Fisdir (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali).
A conclusione delle attività, è stato somministrato ai partecipanti un questionario di monitoraggio sull’interesse suscitato per le discipline sportive proposte e sul gradimento dell’esperienza, che ha fornito feedback positivi sulla valenza aggregativa dell’attività sportiva tra soggetti diversi, e sul loro avvicinamento a discipline prima ignorate.
L’8 giugno, a Policoro, si è svolta la cerimonia di premiazione dei partecipanti, con l’assegnazione di riconoscimenti alle scuole che hanno aderito all’iniziativa e al Circolo velico che ha ospitato la manifestazione.  Vi hanno preso parte, il presidente del Cip Basilicata, Michele Saracino, il presidente regionale del Coni, Leopoldo Desiderio, il presidente dell’Asd Pegaso Aias Matera, Giulio Bagnale, il sindaco di Policoro, Enrico Mascia, l’assessore ai servizi sociali del Comune di Montescaglioso, Francesca Fortunato, e del presidente del Circolo Velico Lucano, Sigismondo Mangialardi.
”Il progetto – sottolineano i progettisti-coordinatori Gabriella Savino e Mario Giugliano – è stato realizzato, in tutte le sue fasi, attraverso un percorso che ha favorito la piena inclusione e l’ampliamento delle opportunità di apprendimento e sviluppo della personalità tramite l’attività sportiva. Ha dato inoltre la possibilità agli alunni, disabili e normodotati, di avvicinarsi alla disciplina verso la quale si sentivano più portati“.