Concluse le iniziative del Comitato Basilicata di Komen Italia sul territorio lucano



Si sono concluse domenica a Potenza le giornate organizzate dal Comitato Basilicata della Komen Italia. Eventi di sensibilizzazione sulla prevenzione, consulenze sui corretti stili di vita e iniziative di valorizzazione delle donne.
Gli eventi sono stati organizzati grazie al sostegno dei volontari di Komen Italia, delle Donne in Rosa, di medici volontari e al supporto del territorio lucano ed in particolare dei Comuni di Matera e Potenza e delle Associazioni quali Agata contro il cancro, Lilt Matera, Fidas e Vivere Donna.
A far da cornice a queste iniziative, la Carovana della Prevenzione, che ha fatto tappa a Matera il 20  e il 21 giugno in piazza San Francesco, e a Potenza il 22 e 23  giugno in piazza don Bosco, per offrire, gratuitamente, alle donne che per età o altri criteri non rientrano nei programmi screening del SSN, prestazioni cliniche e diagnostiche di prevenzione  senologica e ginecologica e, a tutti, consulenze nutrizionali e consigli sulle piccole azioni quotidiane per condurre uno stile di vita più sano. Alle pazienti, segnalate dalle associazioni attive sul territorio, che versano in condizioni di difficoltà socio economiche, si sono aggiunte donne della città, fino al raggiungimento del numero  di prestazioni erogabili previsto.
“Le iniziative che si sono susseguite prima a Matera e poi a Potenza hanno visto una presenza numerosa di pubblico - dichiara Laura Tosto, Presidente del Comitato Basilicata della Komen Italia - e l’accoglienza lucana è stata consapevole delle importanza di tutte le iniziative organizzate per la salute delle donne. Vedersi bella, voler bene al proprio corpo e curare il proprio aspetto, anche quando si è di fronte alla malattia oncologica, non è solo un vezzo, ma una cura per superare anche le implicazioni relative alla femminilità e alla vita relazionale. In questi giorni, 357 pazienti hanno avuto accesso gratuito a prestazioni di senologia, ginecologia e consulenze nutrizionali, grazie all’ausilio di medici volontari. Le pazienti ci sono state  segnalate dalle principali Associazioni attive sul territorio ma, fino al raggiungimento delle prestazioni erogabili abbiamo aperto la possibilità anche alle donne delle città. Ma la Carovana della Prevenzione non si ferma ed è infatti subito ripartita alla volta della Sardegna per poi proseguire il suo progetto itinerante per offrire ad un pubblico sempre più ampio, attività gratuite di sensibilizzazione e prevenzione delle principali patologie oncologiche di genere, in attesa dei prossimi appuntamento nel territorio lucano previsto e a settembre in occasione della Race for the Cure.
 Le giornate potentine sono state accompagnate dalla presenza di RADIO TOUR BASILICATA in “A Tu x Tour con Peppino Centola”- interviste, contributi e intrattenimento in diretta da Piazza Don Bosco in cui sono intervenute testimonianze di Donne in Rosa.
Il 22 giugno al Teatro Don Bosco di Potenza, si è svolto l’evento “Condividere in Arte”, che ha visto la partecipazione di noti artisti per portare in scena un messaggio importante legato alla cura per anima e corpo, iniziato alle 18.00  con lo stage “Corporal...Mente – danza dell’anima” e proseguito con le esibizioni canore del duo B&C, le letture di Silvana Lacerenza, le danze popolari di Maria Anna Nolè con Iatrida e le Scaramazze e a conclusione la commedia della compagnia teatrale Lu ‘Uariniedd , “Povr a chi car malat”. A Matera, il 20 giugno, la Piazza San Francesco si è tinta di rosa, il Comitato Regionale Basilicata di Komen Italia ha organizzato la sfilata “Bella Come Sei”. Quaranta Donne in Rosa hanno sfilato con abiti prestati per l’occasione da giovani stilisti e da noti brand materani e internazionali che realizzano capi di moda sostenibile, tessuti tecnologici,  scendendo le scale barocche della Chiesa di San Francesco di Assisi illuminata e impreziosita per l’occasione da centinaia di fiori rosa. Tutti gli eventi sono stati organizzati in preparazione della Race for the Cure che si che si terrà a Matera dal 27 al 29 settembre presso il Parco del Castello. La Race for the Cure è l’evento simbolo di Komen Italia, la più grande manifestazione per la lotta ai tumori del seno in Italia e nel mondo.
Quest'anno la Race festeggia i suoi 20 anni in Italia con 6 edizioni: Roma, Bari, Bologna, Pescara, Bologna e Matera.
L’evento è caratterizzato da iniziative gratuite dedicate alla salute, allo sport e al benessere e dal Villaggio della Salute.

La Race for the Cure culmina la domenica con la corsa di 5km e la passeggiata di 2km nelle vie del centro città.
Le protagoniste della Race for the Cure sono le Donne in Rosa, donne che si sono confrontate con il tumore del seno a cui è dedicata un’area speciale per iscriversi, ritirare la borsa gara con la tshirt, il cappellino ed il pettorale rosa e per incontrarsi e condividere emozioni ed esperienze.
La loro testimonianza positiva in questi 20 anni ha generato un cambiamento nel modo di affrontare la malattia ed è stata di incoraggiamento a tutte le donne che ogni anno ricevono questa diagnosi.
Con i fondi raccolti dal progetto, ad oggi, Komen Italia ha potuto investire oltre 17 milioni di euro per dare avvio a più di 850 nuovi progetti di promozione della prevenzione e supporto alle donne operate, su tutto il territorio nazionale.
A promuovere la Race for the Cure figura anche il Potenza Calcio. In questi giorni un video pubblicato sui canali social è diventato virale in pochi minuti grazie all’appello del capitano Carlos Franca.
Per iscrizioni alla Race for the Cure, per  approfondire i progetti di Komen Italia su tutto il territorio nazionale e per conoscere le prossime iniziative del Comitato Basilicata, vi invitiamo a visitare il sito www.komen.it e a consultare  la pagina Facebook dedicata al Comitato Basilicata di Komen Italia.