Bonus per l’acquisto di e-bike, a Matera c’è il bando: da sabato e fino al 4 luglio la presentazione delle domande



Da sabato mattina alle ore 8.30 sarà possibile presentare le domande per ottenere il contributo all’acquisto per le biciclette con pedalata assistita.
I contenuti del bando, che è stato pubblicato questa mattina, sono stati illustrati nel corso di una conferenza stampa a cui hanno preso parte l’assessore alla Mobilità, Angelo Montemurro, il presidente della Commissione consiliare, Angelo Cotugno, e i dirigenti alla Mobilità e dell’Unità di missione Matera 2019, Felice Viceconte e Marco Tataranno.
250mila euro la somma a disposizione per gli incentivi che copriranno il 30% del valore di acquisto di una bicicletta nuova di fabbrica. Il contributo erogato non potrà essere, in ogni caso, inferiore a 300 e superiore a 500 euro e non potrà essere cumulabile con altri incentivi pubblici per finanziare l’acquisto dello stesso bene. Quindi, nel caso si acquisti una bici del valore di 600 euro, il bonus potrà coprire il 50% della spesa sostenuta.
Il criterio per l’assegnazione del contributo sarà quello cronologico di arrivo delle istanze.
Vi potranno accedere i residenti a Matera, maggiorenni (massimo due per nucleo familiare), che dispongono di un codice Iban attivo alla data di invio della richiesta.
Le domande potranno essere presentate a partire da sabato 15 giugno 2019 dalle ore 8.30 alle 12.30 presso il comando della Polizia Locale e da lunedì 17 giugno dalle ore 15 alle ore 19. La consegna dovrà avvenire a mano e solo dalla persona che materialmente richiede il contributo. Non saranno quindi accettate deleghe, neanche in caso di familiari. La domanda dovrà essere presentata in duplice copia.
I funzionari del comune di Matera assegneranno ad ogni richiesta un numero progressivo di protocollo generale e l’annoteranno sulla copia della domanda che sarà trattenuta dal richiedente.
Il bando scade il 4 luglio 2019. Successivamente sarà pubblicata sul sito del Comune di Matera la graduatoria dei partecipanti. Gli aventi diritto al contributo avranno 45 giorni di tempo per presentare la fattura fiscale relativa all’acquisto della bici con pedalata assistita. Il bonus sarà erogato dal Comune con accredito diretto sul conto corrente del richiedente utilizzando il codice Iban indicato nella domanda.
La graduatoria dei soggetti richiedenti, in possesso dei requisiti di ammissione all’incentivo ma esclusi dal beneficio per carenza dei fondi, potrà essere utilizzata nel caso in cui si verifichino economie di gestione nel corso della procedura o in caso di ulteriori disponibilità finanziarie.
“Abbiamo intenzione – ha spiegato l’assessore Montemurro – di reperire altri fondi per permettere al maggior numero possibile di persone di dimenticare l’auto e passare alla bicicletta. Il nostro obiettivo è fare di Matera una città con standard europei di mobilità sostenibile. Per far questo incaricheremo nelle prossime settimane un professionista di redigere il piano urbano della mobilità sostenibile (Pums) che dovrà prevedere percorsi ciclabili diffusi in tutti i rioni e confluenti verso il centro della città. Il primo passo è però quello di aumentare il numero di e-bike e per questo invito tutti a presentare le domande”.

“Dopo gli incentivi all’uso dei bus pubblici – sottolinea il presidente della commissione consiliare Mobilità e Trasporti, Angelo Cotugno - oggi aggiungiamo un altro tassello per raggiungere il nostro obiettivo che è quello di sensibilizzare i cittadini all’uso di mezzi alternativi all’auto privata per gli spostamenti in città. Crediamo che in una città come Matera ciò sia possibile e investiremo altre risorse per renderlo effettivamente possibile”.