Aveva nascosto la marjuana in un’intercapedine del parafango dell’auto. A casa aveva cocaina, hashish e anfetamina: 27enne di Scanzano arrestato dall’Arma grazie al fiuto del cane Neri


 
Nel corso del tardo pomeriggio di mercoledì 26 giugno, i Carabinieri della Compagnia di Pisticci, supportati delle unità cinofile di Tito, al fine di prevenire e reprimere reati in genere e contrastare violazioni al codice della strada, con la collaborazione di personale dell'Anas di Potenza, ha predisposto un posto di blocco sulla SS 106 Jonica con filtraggio del traffico veicolare e controllo di tutte le autovetture in transito provenienti dalla Puglia con direzione Reggio Calabria.
Nel corso del servizio, un 27enne originario di Scanzano Jonico è stato arrestato dai Carabinieri di Pisticci, poiché, a seguito del controllo effettuato con il fiuto infallibile del cane “Neri” dei cinofili di Tito, è stato trovato in possesso di oltre 60 grammi di marijuana, occultata in un’intercapedine appositamente creata nel parafango posteriore della macchina su cui stava viaggiando. L’immediata perquisizione domiciliare effettuata in Scanzano Jonico dai Carabinieri della Compagnia di Policoro, ha consentito di rinvenire altri 10 grammi di cocaina, 61 grammi di hashish, 16 dosi di anfetamina, la somma di 700 euro, un bilancino di precisione e materiale vario utile per il confezionamento. Altri due giovani appena maggiorenni sono stati segnalati alla Prefettura di Matera, in quanto trovati in possesso di modiche quantità di hashish, mentre un ventiseienne è stato denunciato per guida in stato di ebrezza alcolica, con conseguente ritiro della patente di guida. Al termine del servizio sono state controllate e perquisite più 30 autovetture ed identificate oltre 60 persone. I controlli straordinari proseguiranno anche nei prossimi giorni, con particolare attenzione alla stagione estiva appena iniziata.