Solo chitarra e voce nella chiesa del Santissimo Crocifisso: Povia incanta Forenza



Solo chitarra e voce, la magia di una chiesa gremita e la poesia dei suoi testi. Così, sabato scorso, il cantautore Giuseppe Povia ha incantato anche Forenza (PZ) grazie al giovane parroco, don Gilberto Cignarale e al Comitato Festa che lo ha invitato in occasione della ricorrenza del Santissimo Crocifisso.
Due ore di musica, di brani impegnati (da “Luca era gay” a “La verità” fino all’intramontabile “I bambini fanno oh”) e di riflessioni profonde nella Chiesa del Santissimo Crocifisso.
 
Povia, in un post su Facebook, ha voluto ringraziare personalmente Don Gilberto, parroco con grandi idee e pastore vicino alla sua gente, il Comitato Festa per la grande accoglienza e organizzazione, Santo Cicchiello e LA.DE.MA Spettacoli, Italia Eventi Srl di Ugo Valicenti e Beppe Passarella, l’Agriturismo Serra Giardino e DoubleD Service audio e luci.
 
Il cantautore sta attualmente lavorando ad un nuovo album: “Sarà un disco di emozioni, sarà "I bambini fanno oh" seconda parte. Il brano di apertura è "Cameriere", dovevo e volevo farlo questo brano perché il lavoro del "Cameriere" mi ha insegnato a capire tante cose della gente”.
“Cameriere” può essere ascoltato e acquistato su www.povia.net a 0,72 cent. Acquistando il disco precedente a 9 euro, "Cameriere" è in regalo. Non solo, lasciando il numero di cellulare, Povia ringrazierà personalmente con un video su WhatsApp.

Rossella Montemurro