Prende forma l'eliporto a Matera: via ai lavori nella zona industriale di La Martella

 
E’ stato firmato questa mattina il verbale di consegna dei cantieri per la realizzazione dell’eliporto nella zona industriale di La Martella.
800mila euro l’importo complessivo delle opere che saranno realizzate dalla impresa Troiano di Baragiano (Pz) e che termineranno entro il 30 settembre 2019.
I fondi sono stati messi a disposizione dalla Regione Basilicata nell’ambito dell’Accordo di programma siglato con i Comuni di Matera e Maratea per la valorizzazione turistica delle due città.
Il lotto interessato ai lavori ha una superficie complessiva di circa 14mila e 500 metri quadrati.
Saranno realizzati: la piazzola di atterraggio e decollo, l’elistazione, la strada di accesso ed il parcheggio adiacente all’infrastruttura.
La pista sarà idonea all’atterraggio della quasi totalità dei modelli di elicotteri civili, anche di notevoli dimensioni. L’elistazione avrà una superficie di 205 metri quadrati e sarà costituita da un atrio di ingresso con front office che avrà la funzione di biglietteria e punto informazioni.
L’area di sosta potrà ospitare 30 vetture.
“Avviamo la costruzione di un’infrastruttura al servizio della città – sottolinea l’assessore ai Lavori pubblici, Nicola Trombetta –. Sorgerà nell’area industriale di La Martella e sarà dotata di tutte le condizioni di sicurezza necessarie per questo tipo di attività. L’infrastruttura, che sarà comunque utilizzabile da subito, potrà in futuro essere completata con la costruzione dell’hangar, la realizzazione della colonnina carburante e la sistemazione delle aree di pertinenza. Si tratta di un’opera che, in ogni caso, aumenta la dotazione infrastrutturale della città che non disponeva finora di aree attrezzate per l’atterraggio degli elicotteri privati”.