Matera 2019, ad Avigliano il progetto “Paesaggio identità e percorsi”


“Paesaggio identità e percorsi” è titolo di un progetto presentato dal Comune di Avigliano nel corso di una conferenza stampa svoltasi nella Sala Giunta dell’ente alla presenza del primo cittadino Vito Summa, del Vicesindaco Roberta Raimondi, dell’Assessore alla promozione e valorizzazione del territorio Vito Lucia e dell’Assessore alle attività produttive e ambiente Giovanni Battista Sabia.
Il progetto è stato coprodotto dal Comune di Avigliano con la Fondazione Matera Basilicata 2019 – Capitale per un giorno e gode del partenariato di ETN International srl e della Fondazione Emanuele Gianturco.
Il tema del paesaggio è una rivisitazione che tiene dentro sia l’identità culturale del territorio sia la valorizzazione all’esterno delle esperienze – ha spiegato il Sindaco di Avigliano Vito Summa, sottolineando l’importanza di aderire al programma di Matera Capitale Europea della Cultura 2019 con un percorso culturale e turistico in grado di aprire il territorio ad altre realtà e di non concludersi nell’arco di un singolo evento.  
Il progetto,  articolato in più fasi, avrà inizio il 18 maggio alle 18.00 nel Chiostro del Comune di Avigliano con un convegno dal titolo “Identità e paesaggio” che vedrà la partecipazione del Presidente della Fondazione Matera Basilicata 2019 Salvatore Adduce, del Presidente di ETN International Luciano Marino, del Presidente della Fondazione Emanuele Gianturco Giampaolo D’Andrea e di Ugo Morelli, Professore di Scienze cognitive applicate nell’Università degli Studi di Napoli Federico II.
In seguito  - dal 21 al 22 giugno – si svolgerà un “Campus sul Paesaggio: visioni dal mondo” a cui parteciperanno 15 giovani di Avigliano di età compresa tra i 18 e i 29 anni che saranno selezionati con un concorso di idee. 
Nel corso degli incontri, Ugo Morelli, considerato uno dei massimi esperti sul tema del paesaggio, illustrerà agli allievi del campus il rapporto paesaggio e identità, soffermandosi sul paesaggio inteso come spazio di vita. 
Al termine della due giorni saranno selezionati i 5 giovani che hanno sviluppato l’idea più suggestiva e saranno nominati “Giovani ambasciatori del Paesaggio”.
Questi ultimi, grazie a una borsa di studio, avranno la possibilità di andare in Cina nel periodo compreso tra il 20 e il 26 luglio. Durante il soggiorno in Cina, i giovani ambasciatori si confronteranno con i loro coetanei sul tema del paesaggio, del viaggio, e della scoperta di antichi valori ed emozioni. 
L’ultima fase del progetto – dal 31 luglio al 6 agosto – culminerà con l’organizzazione di un campus internazionale sul paesaggio, a cui parteciperanno sia i giovani ambasciatori sia una delegazione di ospiti cinesi che andranno alla scoperta delle bellezze architettoniche e paesaggistiche del territorio lucano.  L’intero progetto si concluderà il 2 agosto con la visita a Matera. 
Le associazioni di Avigliano – ha detto il Sindaco – stanno preparando anche altre iniziative capaci di attirare l’interesse di tutta la regione e di rappresentare la comunità in tutte le sue espressioni culturali.   
La vera sfida è guardare sempre di più all’esterno.