Il 24 Isola della Sostenibilità all'ITAS di Matera



Dopo lo straordinario successo delle scorse edizioni, Isola della Sostenibilità torna, in tour su tutto il territorio Nazionale, per incoraggiare lo sviluppo sostenibile! La 6° edizione ha l’obiettivo di approfondire le tematiche legate al Goal 13 dell’Agenda 2030 dell'ONU: “Agire per il Clima, adottare misure urgenti per combattere il cambiamento climatico e le sue conseguenze.”

“Siamo davvero molto orgogliosi di presentare questa 6° edizione e di portare avanti questo progetto così rilevante. Il tema portante di Isola, anche quest’anno, è argomento quanto mai attuale: gli effetti del Climate Change.  Educare e formare i giovani – dichiara Roberto Morabito, Presidente del Comitato Tecnico di Isola della Sostenibilità – è assolutamente una priorità. Il Progetto si rivolge soprattutto a loro, agli studenti delle scuole di ogni grado, proprio per sensibilizzare le nuove generazioni su temi fondamentali e attuali, per promuovere tra i più giovani modelli di sviluppo sostenibile”.

Cos'è Isola della Sostenibilità? Isola della Sostenibilità è un Progetto a carattere Nazionale in cui Enti di ricerca e Aziende e Associazioni virtuose cooperano con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo sostenibile tra le nuove generazioni.

Le attività in programma per il 2019 sono: il Tour nelle scuole e l’Evento finale “Clima di Cambiamento”, e la seconda edizione del Concorso “Cambia-Menti. Upgrade Ur Mind”.

Le tappe

Isola della Sostenibilità attraversa l’Italia da nord a sud, facendo tappa in 10 città: Torre del Greco (NA), Alatri (FR), Matera, Padova, Terni, Firenze, Andria (BT), Palermo, Bologna e Milano. Ogni appuntamento, della durata di quattro ore (9:00 – 13:00) è suddiviso in due sessioni (una parte divulgativa ed una laboratoriale) e vede come protagonisti: Istituzioni, Enti di ricerca e Aziende. Il format prevede dibattiti, attività esperienziali, laboratori e momenti dedicati agli studenti con la presentazione dei loro progetti didattici.
Obiettivo del tour è interagire con i ragazzi sulle conseguenze del Climate Change, informarli sulle problematiche ad esso connesse, comunicare le soluzioni da adottare e orientarli a nuove opportunità lavorative. Ogni appuntamento è incentrato su un tema specifico, con la priorità di mettere a fuoco, in maniera concreta, le problematiche più urgenti e più sentite, legate al territorio.
Il tour di Isola della Sostenibilità si conclude con un grande evento finale a Roma, dal 4 al 7 dicembre, presso il Mattatoio (Testaccio): talk, laboratori didattici, attività esperienziali e spettacoli scientifici per divulgare, informare e educare le nuove generazioni e la società civile allo sviluppo sostenibile. Sono inoltre previste attività specifiche per tecnici di settore e professionisti.
Il concorso
Dando libero spazio alla creatività con il concorso nazionale “CAMBIA-MENTI, Upgrade Ur Mind”, indetto in collaborazione con il MIUR, i ragazzi potranno esprimere la loro idea di cambiamento in ambito economico, sociale e ambientale attraverso video, prodotti, artistici, musica, product design e soluzioni tecnologiche innovative.

24 maggio 2019, I.I.S. “A. TURI” – Istituto Tecnico Agrario “G. Briganti”
L’Istituto tecnico agrario “G. Briganti” di Matera, Ctr. Rondinelle, venerdì 24 maggio con inizio alle ore 9, ospiterà la 3° tappa del Progetto nazionale “Isola della sostenibilità - Clima di cambiamento”, patrocinato dal Ministero dell’ambiente. Il tema è il ‘Climate Change’, ossia gli effetti dei mutamenti climatici ed è finalizzato agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado per sensibilizzarli sul tema e per favorire modelli di sviluppo sostenibile. Il convegno, nell’aula magna, vedrà la partecipazione di amministratori, studiosi, tecnici, docenti e studenti. Saranno presenti, tra gli altri, il dirigente scolastico Gianluigi Maraglino, il sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri e il neo assessore regionale alle Politiche agricole, Francesco Fanelli. Gli studenti illustreranno i progetti innovativi e in particolare quello della semina su sodo realizzato sui terreni dell’Istituto. Al contempo, all’interno e all’esterno dell’Istituto, in collaborazione con Enti pubblici, di Ricerca, Università, Organizzazioni professionali e aziende agricole, si svolgeranno i 18 laboratori didattici cui prenderanno parte anche gli studenti delle scuole medie del circondario. Si parlerà di sostenibilità delle colture, oli d’oliva, reimpiego dei reflui zootecnici, fragola Candonga, micropropagazione delle piante, trasformazione lattiero-casearia, agrometeorologia, insetti utili e fitopatologie del territorio. I laboratori saranno aperti a tutti i cittadini  interessati.

Il programma
Aula Magna - Contrada Rondinelle
L’evento sarà visibile in diretta streaming sulla pagina Facebook Isola della Sostenibilità. Servizio di interpretazione LIS durante il convegno – Interprete Marianna Flumero

Saluto delle autorità

Avv. Raffaello De Ruggeri

Sindaco di Matera

Avv. Piero Marrese

Presidente della Provincia di Matera

 Avv. Francesco Fanelli

Assessore Politiche Agricole e Forestali Regione Basilicata

 Dott. Piergiorgio Quarto

Consigliere Regione Basilicata

 Presentazione

A cura del Prof. Gianluigi Maraglino

Dirigente Scolastico I.I.S. “A. TURI” MATERA

Dott. Valerio Giannubilo

Aps Isola della Sostenibilità

 Interventi

 Economia Circolare Urbana

Dott.ssa Carolina Innella,

Ricercatrice ENEA

Verde e mobilità attiva: il ruolo di ISPRA per la sostenibilità urbana

Dott.ssa Anna Chiesura

Ricercatrice ISPRA

Le attività di Croce Rossa per l’ambiente

Croce Rossa Italiana

Semina su sodo: agricoltura amica del suolo

Alunni I.T.A.S. “G. Briganti”

Riflessioni e Conclusioni

Prof.ssa Luigia Digilio

Referente Laboratori della Sostenibilità

Luca Braia

Consigliere Regione Basilicata

Ore 9:00 – 13:00 attività laboratoriale

Suddivisione in gruppi di lavoro

Laboratorio di immaginazione e progettazione della città sostenibile attraverso l’uso di mappe e stickers per realizzare 19 prototipi di Matera città sostenibile.

Matera 2019 OPEN FUTURE - Gardentopia Massimiliano Burgi - Liviano Mariella

Laboratorio di classificazione chimica ed organolettica su campioni di olio d’oliva portati a scuola dai visitatori.

A.L.S.I.A. Agenzia Lucana Sviluppo in Agricoltura Giovanni Lacertosa

Laboratorio di reimpiego dei reflui zootecnici in agricoltura.

A.R.A. Associazione Regionale Allevatori Basilicata Angelo Marella

Laboratorio orientamento e lettura del territorio attraverso l’uso della bussola e del GPS.

C.A.I. Club Alpino Italiano Matera Donato Casamassima

Laboratorio vivaistico di micropropagazione per la moltiplicazione vegetativa di piante in laboratorio sotto cappa a flusso laminare.

I.T.A.S. “Gaetano Briganti” MATERA Lucrezia Montefinese

Laboratorio del casaro con le trasformazioni lattiero-casearie della tradizione materana.

Masseria Riccardi Matera

Laboratorio della “crapiata” e della “cialledda” materana.

I.P.S.E.O.A. “A. Turi” Matera

Laboratorio di costruzione della “cupa cupa” con canti e danze popolari.

Ragnatela Folk Matera

Laboratorio agro-meteorologia.

A.L.S.I.A. Agenzia Lucana Sviluppo in Agricoltura Dott. Emanuele Scalcione

Laboratorio di filatura della lana e della fattoria didattica.

PARTNER: Fattoria Didattica “S. Domenico” Matera

Laboratorio con la frutta della campagna materana.

Coldiretti Matera

Laboratorio di entomologia per il riconoscimento degli insetti del Parco della Murgia Materana.

Parco della Murgia Materana Michele Lamacchia – Uniba Eustachio Tarasco

Laboratorio di frutticoltura della Fragola Candonga.

Planitalia Carmela Suriano

Gioco di ruolo tra i laboratori.

GialloSassi Matera

Laboratorio di fitopatologia con il riconoscimento delle principali avversità delle piante di interesse agronomico e forestale.

Regione Basilicata Ufficio fitosanitario Carmine Cocca e Filippo Radogna

Laboratorio del mondo delle api e delle tecniche di apicoltura con degustazione di miele e pane di Matera IGP.

Matteo Bruno apicoltore – Panificio Cifarelli

Laboratorio di zootecnia, il cavallo tra caratteristiche morfologiche e funzionali.

I.T.A.S. “G. Briganti” MATERA

Laboratorio di storia della riforma agraria a Matera e dintorni.

Nino Vinciguerra ex alunno I.T.A.S. “G. Briganti” MATERA

Al termine dei laboratori sarà offerto un rinfresco  preparato dagli alunni delle classi dell’IPSEOA “A. Turi”