Criticità settore agricolo nel Metapontino, riunione in Preft


Nella mattinata di ieri 16 maggio in Prefettura, il Prefetto Demetrio Martino, ha ricevuto i rappresentanti del Comitato “Agricoltori Uniti”, insieme al Presidente della Provincia di Matera,   in relazione alla forte preoccupazione per la situazione di crescente disagio e difficoltà in cui vivono  le imprese agricole operanti nel comprensorio del Metapontino, soprattutto in seguito  alle dannose grandinate verificatesi il  12 maggio scorso.
Nel corso dell’incontro, i presenti hanno esposto le numerose  problematiche che, nel tempo, hanno determinato una decadenza così profonda del settore parlando  dell’aumento dei costi di produzione, delle calamità naturali che si ripetono senza sosta e inducono  gli agricoltori a vivere un continuo stato di emergenza,  nonché dei ritardi dei pagamenti dei contributi AGEA con la conseguente difficoltà a rispettare gli obblighi  previdenziali verso i propri dipendenti. Hanno evidenziato, altresì, l’impossibilità di ottenere i ricavi sperati dalla vendita dei frutti, ormai inutilizzabili, nonostante le aziende abbiano già anticipato tutti i costi di produzione.
Anche in considerazione della esasperazione derivante dallo stato di crisi che  compromette significativamente  le possibilità di sopravvivenza del mercato agricolo, con conseguenti effetti negativi sui livelli occupazionali e su tutta la filiera produttiva, il Prefetto ha interessato  la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e la Regione Basilicata per gli interventi che saranno ritenuti utili per scongiurare il crollo di un settore produttivo di rilevo per l’intera regione anche attraverso lo stanziamento straordinario di una provvisionale.