“Sportincludiamoci", al via a Matera le attività del progetto promosso dall’Asd Cultura e Sport


Da pochi giorni sono partite le attività del progetto “Sportincludiamoci"  promosso dall’Asd Cultura e Sport di Matera e finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ufficio per lo Sport.

La Società sportiva materana dopo aver partecipato all’Avviso Pubblico “Inclusione Sociale attraverso lo sport” ha ricevuto nei giorni scorsi la lieta notizia dell’approvazione del progetto da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ufficio per lo Sport.

Il progetto è rivolto alla affermazione delle pari opportunità per le persone con disabilità nel campo dello sport per promuovere I'integrazione tra disabili e normodotati .

Le attività che saranno svolte sono le seguenti:

Formazione per gli operatori sportivi e sociali

Laboratori di sport (attività nella natura,calcio, nuoto, basket, equitazione, ecc.)

N. 2 eventi sportivi di integrazione sociale

N. 1 convegno finale .

Gli obiettivi da conseguire sono:

diffusione della cultura sportiva tra le persone disabili e le loro famiglie per favorirne l’avvicinamento allo sport

diffusione di programmi di inclusione attraverso lo sport

formazione di personale qualificato per orientare, seguire ed avviare alla pratica sportiva le persone disabili

sviluppo di nuovi beni e servizi volti a favorire l’inclusione delle persone disabili

migliorare i livelli di qualità dell’offerta formativa ed educativa nel campo dell’integrazione

creare una rete di coordinamento/formazione per gli operatori sportivi e la condivisione di strategie e di buone pratiche

far conoscere giochi, attività ludiche nella natura mirate e avviare alla pratica sportiva come momento di conquista di autonomia personale

partecipare alla ricerca di benessere fisico attraverso la conoscenza e la pratica di sane abitudini salutistiche (movimento, alimentazione, ecc.)

I risultati attesi sono:

potenziamento delle abilità motorie e sportive dei soggetti disabili

reale conoscenza delle proprie risorse, competenze e abilità

maggiore fiducia in sé, nelle proprie capacità e conseguente aumento dei livelli di autostima

maggiori competenze socio-relazionali, comunicative ed espressive e conseguente minore isolamento ed emarginazione dei soggetti disabili

minore carico di lavoro da parte dei familiari dei soggetti disabili

effettiva sensibilizzazione della cittadinanza alle tematiche legate alla disabilità reale

partecipazione della cittadinanza alle azioni e alle attività progettuali.

Il primo evento promozionale di integrazione sociale attraverso lo sport si svolgerà domenica 7 aprile, alle ore 15.00, presso lo stadio XXI Settembre di Matera dove, in collaborazione con l’ASD CITTA’ DEI SASSI, partner del progetto, si svolgerà un incontro di calcio 7 contro 7 con squadre miste tra disabili e normodotati.

Invitiamo tutti gli appassionati ad intervenire a questa festa dello sport.