Sarà un'estate bollente: Matera tra le città del Sud in cui si potrebbe raggiungere un caldo record


Sarà un caldo intenso, afoso e fastidioso quello dell'estate 2019: l'anticiclone africano di origine Sub-Tropicale porterà aria asfissiante dal deserto del Sahara con valori localmente superiori a 44°C specie al Sud. Matera, insieme a CagliariPalermo, Reggio Calabria, Lecce e Foggia è tra le città in cui si potrebbero raggiungere dei record. 
Lo afferma il meteorologo Stefano Rossi sul portale Ilmeteo.it spiegando che "su fa sempre più attendibile la previsione per la prossima estate che si conferma una stagione particolarmente calda, rovente, con caldo africano più insopportabile del previsto caratterizzato da lunghe fasi bollenti che porteranno la colonnina di mercurio ben oltre i 44°C".
Già da Maggio le truppe dell'Anticiclone Africano si faranno strada verso l'Italia determinando la prima vera e propria ondata di caldo con valori tipicamente estivi specie al Centro-Sud con punte di 30-33°C sulla Sicilia e Calabria.
Il caldo poi continuerà anche a Giugno quando la seconda e la terza decade  ci saranno punte di 34°C-37°C al Sud. Al Nord in un primo momento andrà meglio con valori contenuti "poi - spiega il meteorologo -  anche su città come Torino, Milano, Bologna si inizierà a soffrire, non solo di giorno, ma anche di notte a causa del fenomeno dell'isola di calore che non permetterà alla temperatura di scendere".
Infine non è esclusa la possibilità "di fenomeni intensi negli ultimi dieci giorni di Agosto come tornado, trombe d'aria e grandinate. I motivi e le cause che determineranno una stagione da primato sono El Nino, il riscaldamento globale e il raggiungimento del minimo solare".