Giocattoli, apparecchi elettrici e accessori per telefonia tra i 17.000 articoli sequestrati dalla Finanza nel Materano


Diciassettemila, tra giocattoli, accessori per abbigliamento, apparecchi elettrici, accessori per telefonia e altro, i prodotti potenzialmente pericolosi sequestrati dalle Fiamme Gialle materane durante un controllo finalizzato al contrasto della commercializzazione di merce non sicura per il consumatore. 
Il costante monitoraggio economico del territorio svolto dai militari della Compagnia Guardia di Finanza di Matera ha, infatti, consentito di individuare, presso un commerciante ambulante esercente in varie località della provincia, l’ingente quantitativo degli articoli messi in vendita privi dei requisiti minimali per la tutela del consumatore finale e, in molti casi, sprovvisti delle indicazioni e/o precauzioni d'uso in lingua italiana. 
Al termine dell’attività sono state irrogate le previste pesanti sanzioni amministrative e la merce è stata sopposta a sequestro amministrativo per la successiva confisca e distruzione.
Ma non solo la sicurezza dei clienti è stata assicurata con questo intervento. Difatti la vendita della merce in parola avrebbe consentito al titolare dell’attività ispezionata di incassare notevoli guadagni, in danno degli altri operatori economici e in spregio ai principi di leale concorrenza e di mercato.