Due ori e un argento per l’Accademia delle arti marziali e sport da combattimento nei Campionati italiani assoluti della FIKBMS


Si sono svolti nei giorni 12, 13 e 14 Aprile, presso il Pala Cesaroni di Genzano di ROMA, i campionati italiani assoluti della Fikbms / Federazione Italiana Kickboxing Muaythai Savate Shootboxe Sambo riconosciuta dal CONI, per le discipline a contatto pieno. Tre ring, una gabbia ed un tatami, per ospitare le discipline delle Arti Marziali Miste (mma - shootboxe e kickjitsu) e tutte le varianti della Kickboxing a contatto pieno (full contact, lowkick e k1), nella giornata di sabato, ed il Sambo e la Savate nella giornata di domenica. Tra i Lucani in gara, nei 480 atleti provenienti da tutta Italia - di cui 326 scremati attraverso le fasi dei campionati regionali, interregionali ed il criterium per gli assoluti, e 154 iscritti al Trofeo Italia - tra le circa 80 società, tre atleti dell'asd Accademia delle arti marziali e sport da combattimento diretta dal maestro Massimiliano Monaco, hanno aggiunto 2 medaglie d'oro ed una di argento al bottino portato in Basilicata dalle società rappresentate dal responsabile Biagio Tralli.
Oro per Donatello Angerame nella gabbia di Genzano Romano. L'Atleta Lucano riesce ad imporsi sui suoi avversari (Pellegrino E. Team Messarini, Pellegrino D. team Pesersoli e Carcione del team Spreafico) dominando ai punti in maniera incontestabile tutte le riprese, per poi disputare una prestigiosa finale che lo ha visto trionfare tramite una tecnica articolare al braccio (armbar) finalizzando l'avversario al primo minuto della prima ripresa.

Oro anche nel femminile per Nives Aiello Blasi, che al suo esordio in seconda serie nel contatto pieno di kickboxing, settore Low Kick, vince ai punti su una rispettabilissima Contu Giaele del team Rendoki, allenata dal pluricampione Mondiale M. Massimo Rizzoli.

Pesantissima medaglia d'Argento per Giuliano Marzano in prima serie Kickboxing, settore Low Kick.

Giuliano Marzano vince contro Vettraino ai punti, contro Giorgi per abbandono e perde solo contro Caputo (atleta della nazionale campione del Mondo in Carica) ai punti. “Sono davvero molto soddisfatto. - dichiara il Maestro Massimiliano Monaco - I risultati che abbiamo raggiunto, sono il frutto del costante impegno dei nostri atleti, che in modo compatto e con una mentalità di squadra, sono riusciti a coinvolgere, nella costruzione di questo ambizioso obiettivo, tutti gli elementi del team: compagni di squadra, tecnici, allenatori, genitori e sponsor. Con tutti loro adesso gioiamo di queste preziose medaglie, e della splendida prestazione dei nostri Fighter”.