Ruba la carta bancomat a un 89enne e preleva contanti per 4500 euro. 19enne di Grottole denunciato dai Carabinieri


Nel corso della settimana i Carabinieri della Compagnia di Matera, al termine di una meticolosa attività info-investigativa, hanno denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Matera, un 19enne residente a Grottole, ritenuto responsabile di furto e di indebito utilizzo di una carta elettronica per il prelievo di denaro ai danni di un anziano grottolese 89enne.
In particolare, agli inizi del mese di febbraio scorso, il  19enne si è recato presso l’abitazione dell’anziano signore e con una futile scusa ha chiesto a quest’ultimo di farlo entrare in casa. Una volta dentro, il ragazzo, dopo aver intrattenuto per un po’ di tempo l’89enne, è riuscito a trovare il posto dove quest’ultimo conservava la propria carta libretto (con accreditata una consistente somma di denaro) unitamente ad altre banconote contanti per un totale di € 3.000, e, approfittando di un momento di distrazione dell’anziano, le ha rubate. In data 05.03.2019, l’89enne, non trovando più la propria tessera elettronica ed i soldi liquidi, si è recato presso l’ufficio postale del Paese, dove ha scoperto che dal suo conto, mediante più prelievi effettuati sino alla data del 03.03.2019 presso alcuni ATM ubicati tra Grottole e Matera, era stata riscossa la somma complessiva di € 4.500. L’anziano signore realizzando di essere rimasto vittima di un reato, si è rivolto ai Carabinieri della Stazione di Grottole. I militari, acquisita la notizia di reato, hanno avviato rapidamente gli accertamenti info-investigativi del caso, in seguito ai quali, in un breve lasso di tempo, hanno ricostruito la dinamica dei fatti delittuosi, giungendo all’identificazione del 19enne in questione che, posto dinnanzi agli elementi di prova raccolti, ha ammesso le proprie responsabilità.