Matera 2019: oggi le prenotazioni per l'ultima settimana di Circus+ (14-17 marzo)


Giovedì 7 marzo alle 17 aprono le prenotazioni per gli spettacoli dal 14 al 17 marzo di CIRCUS+ che concludono l'evento.
Per accedere a tutti gli spettacoli è necessario avere il Passaporto. Solo per gli spettacoli del Grand Chapiteau è obbligatoria la prenotazione (valida entro e non oltre 15 minuti prima dello spettacolo).
Il Grand Chapiteau ospita fino a un massimo di 500 persone: all'Info Point di via Lucana sarà possibile prenotare il 30% dei posti, il resto online. L'Info Point, una volta terminati i posti a disposizione, potrà attingere  alla quota online in caso ci siano ancora posti disponibili. In caso di prenotazioni disdette i posti tornano disponibili on line e quindi conviene controllare sempre.
All'ingresso dei due chapiteaux viene allestita una lista d'attesa, in rigoroso ordine di arrivo, che non garantisce l'accesso ma permette l'ingresso ad alcune persone in caso di no show (persone che prenotano e non si presentano non utilizzando la funzione della disdetta). Apertura cancelli h.19 (domenica h.17). Apertura Grand Chapiteau h.20 (domenica h.18).
Sabato 16 marzo alle ore 17 è in programma il recupero dello spettacolo di El Grito, originariamente in cartellone il 17 febbraio e rinviato per un infortunio dell'artista. Lo show è riservato agli spettatori che hanno prenotato il mese scorso.

Il tema della quinta e ultima settimana è il circo come macchina del tempo, i pionieri. L'asse di riferimento del programma di Matera 2019 è "Riflessioni e connessioni".
GIOVEDÌ 14 MARZO vanno in scena The Black Blues Brothers in “The Black Blues Brothers”. Cinque scatenati acrobati/ballerini uniscono la fisicità e la plasticità dei movimenti che richiamano le loro origini africane al sound inimitabile del Rhythm & Blues, in eleganti abiti american style.
Lo spettacolo, ambientato in un elegante locale in stile Cotton Club, si rivela emozionante e divertente, adatto a un pubblico estremamente variegato. Tutto ciò che è presente in scena diventa espediente per dare spettacolo e improvvisare nuove performance acrobatiche: sedie, tavoli, persino specchi, diventano strumenti di gioco per i Black Blues Brothers, capaci di incredibili acrobazie di teatro fisico che, sulle note della colonna sonora del leggendario film, coinvolgono gli spettatori in sala. Oltre un’ora di divertimento assicurato per spettatori di ogni tipo e di ogni età che difficilmente resisteranno all’allegria contagiosa che i Black Blues Brothers sono in grado di sprigionare.
VENERDÌ 15 MARZO sono in scena Mister David and The Family DEM in “Crazy Dream Circus”
Crazy Dream Circus è un progetto nato dall’unione tra due amici uniti dalla stessa passione ma con un background differente. Larry Rossante, direttore del “Circo di Mosca” in Italia, e Davide Demasi, busker, artista di strada e successivamente circense a tutti gli effetti. La passione per lo spettacolo viaggiante e per la storia del circo è la base di questa nuova avventura. Una “Compagnia di artisti” provenienti da tutto il mondo sono la forza dello spettacolo che ripercorre la storia del circo, dalle sue origini fino all'attualità. Un susseguirsi di numeri di alto livello tecnico. Una comicità innovativa e coinvolgente.
SABATO 16 MARZO ore 17.00 e 21.00 DOMENICA 17 MARZO ore 19 El Grito in “Johan Sebastian Circus”
El Grito nasce a Bruxelles nel 2007 dall’incontro tra l’acrobata aerea uruguaiana Fabiana Ruiz Diaz e l’artista multidisciplinare italiano Giacomo Costantini, un filosofo con la passione per la fisica teorica. Considerati dalla stampa tra i pionieri del circo contemporaneo in Italia, la compagnia raccoglie la più chiara tradizione circense rinnovandola nel contesto contemporaneo per presentare spettacoli che si muovono al confine fra circo, danza, musica, teatro e letteratura.
Per rendere accessibile parte del programma di Matera 2019 anche a chi non puó usufruirne dal vivo, lo spettacolo di domenica 10 marzo "Galà del forum italiano nuovi circhi" delle ore 21:00 verrà trasmesso in diretta streaming sia sulla pagina facebook sia sul canale youtube della Fondazione Matera Basilicata 2019.