Con un micro auricolare all'esame della patente: denunciato un 30enne cinese residente a Matera


Per prendere la patente era disposto a tutto, anche a usare un micro auricolare per farsi suggerire le risposte corrette: ma il 30enne di origini cinesi residente a Matera che aveva ideato questo escamotage, è stato scoperto a Brindisi dagli esaminatori mentre durante il test teorico per la patente di guida comunicava con l’esterno.

Fino a quel momento le risposte date erano tutte corrette. Dopo avergli tolto l’auricolare, la commissione ha deciso di fargli continuare l’esame, ma le successive risposte erano errate. I Carabinieri di Brindisi hanno denunciato l’uomo per truffa e hanno sequestrato il micro auricolare.