Ventuno arresti tra Policoro e Scanzano: estorsioni, tentati omicidi, incendi e droga. Scacco alla mafia lucana con misure cautelari richieste dalla DDA di Potenza ed eseguite dai Carabinieri




Dalle prime ore di questa mattina i Carabinieri del Comando Provinciale di Matera e del R.O.S. stanno eseguendo una Ordinanza di Custodia Cautelare, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Potenza, su richiesta della Procura Distrettuale Antimafia, nei confronti di 21 persone ritenute, a vario titolo, responsabili di aver fatto parte di una associazione a delinquere di stampo mafioso, dedita al racket delle estorsioni, tentati omicidio, incendi ai danni di aziende operanti nel settore orto-frutticolo, rapine e spaccio di stupefacenti. Il sodalizio criminale individuato è operante lungo il litorale jonico-lucano, in particolare nei comuni di Policoro e Scanzano Jonico.
L’operazione, per la quale sono impegnati 150 Carabinieri con unità cinofile e con il supporto di un elicottero, sta interessando la provincia di Matera.