Emendamento Pittoni, il commento del prof. Nicola Incampo


Riceviamo e pubblichiamo dal prof. Nicola Incampo, responsabile dell’area IRC del sito www.culturacattolica.it:

"A proposito dell’emendamento Pittoni 10.0.03 apprendiamo con soddisfazione che  si parla di un concorso riservato e non più di un concorso ordinario.

Il concorso riservato non prevede né prova di inglese, né competenze informatiche e né verifica dei contenuti disciplinari

Inoltre viene chiarito che l’idoneità  è riconosciuta come abilitazione così come previsto dal Parere dal Consiglio di Stato del 3 marzo 1958.

L’emendamento prevede che la prova verterà in un colloquio  di natura didattico metodologica e non disciplinare

Il rispetto della quota del 30% per permettere ancora la possibilità  di incaricati annuali.

Certo non è quello che abbiamo chiesto, ma sicuramente un punto di partenza."